Eurocup, a Caserta non basta Williams per contenere l' Unics Kazan

23.03.2011 22:43 di Matteo Marrello  articolo letto 822 volte
Fonte: www.lunaset.it
Vladimir Veremeenko autore di 30 punti
Vladimir Veremeenko autore di 30 punti

Cinque punti consecutivi di Colussi in apertura dell'ultimo quarto non sono bastati alla Juvecaserta per ribaltare il risultato: l'Unics si è aggiudicata la gara per 84-90. I russi hanno preso il largo nonostante un incontenibile Williams abbia cercato di ricucire il gap. L'Unics non ha perso la bussola e ha chiuso la contesa con uno strepitoso Veremeenko che ha fissato il punteggio su 84-90. Mercoledì prossimo in Russia il team di Sacripanti dovrà vincere di 7 lunghezze per qualificarsi. Il terzo periodo di gioco si era, invece, chiuso con un parziale di 60-61 per il Kazan, ed un momentaneo sorpasso della Juve operato da Williams e Jones. Il finale di terzo periodo è stato per lo più di marca russa:Lyday e il solito Veremeenko hanno sfruttato errori difensivi e riconsegnato il vantaggio all'Unics. Il secondo quarto era invece terminato 44-46. Bianconeri sotto di due lunghezze grazie a un super Veremeenko autore di 16 punti. I bianconeri si sono aggrappati a Jones che ha realizzato 11 punti. Il primo quarto era terminato 18-22. Pochi punti di vantaggio, quindi, per la squadra russa, mentre la Juve soffriva sotto i tabelloni dove gli avversari sfruttavano al meglio la precisione di Lampe. Sacripanti ha chiesto ai suoi maggiore aggressività in difesa e più fluidità nel gioco offensivo per aprire la difesa avversaria. Tutto ciò non è però bastato ai bianconeri che si sono scontrati con la squadra più forte di tutta l’Eurocup. “La formazione russa - aveva dichiarato nelle ultime ore Sacripanti - può contare su un roster di 12 elementi intercambiabili, dotati di fisicità e talento tecnico. Hanno molte soluzioni nel loro sistema d’attacco e cercano di sfruttarle tutte. Per provare a vincere, perciò, dovremo avere intensità per tutti i quaranta minuti di gioco cercando di mettere sul campo tutta l’energia che abbiamo in corpo". Una lezione che, speriamo, possa servire per la gara di ritorno.

Pepsi Caserta - UICS Kazan 84 - 90
(18-22,44-46, 60-61)
Pepsi: Marzaioli ne, Koszarek8, Colussi 10, i Bela 7, Bowers 6, Garri, Doornekamp, Ere 13, Martin ne, illiams 22, Jones 18. Allenatore: Sacripanti
Unics: Lyday 16, Poovic 11, Zamansky ne, Samoylenko 3, Pashutin 5, Veremeenko 30, Amhirkanov ne, Rivzic 6, McCarty 10, Minard, Lampe 9, Vranes ne. Allenatore:Pashutin
Arbitri: Gkkontas (GRE), Vyklicky (CZE), Vojinovic (MNE)
Pepsi: tiri da 2: 27/52 (51%), da 3 4/19 (21%), liberi 18/25 (72%), rimbalzi 36 (10 offensivi)
Unics: tiri da 2: 28/45 (62%), da 3 4/16 (25%), liberi 22/30 (73%), rimbalzi 40 (7 offensivi)