LIVE EC - La Reyer Venezia si fa sorprendere dalla determinazione del Prometey

LIVE EC - La Reyer Venezia si fa sorprendere dalla determinazione del Prometey
© foto di Reyer.it

Il duello tra Umana Reyer Venezia (5-3) e Prometey Slobozhanske (4-4) comincia questa sera al Taliercio di Mestre con palla a due alle ore 20:00 per la nona giornata di stagione regolare di EuroCup Basketball. Il Prometey guida l'EuroCup nel punteggio con 88,5 punti segnati a partita e la Reyer ha concesso il minor numero di punti nel Gruppo A, 74,3 a partita.

Diretta testuale.

4° quarto - Agada e Watt animano il 31', e a due di Balvin replica De Nicolao con una tripla 54-58. Granger porta via palla a Balvin, De Nicolao segna anche da due per il timeout ucraino con 7'55". Clavel e Stephens strappano il +6 al rientro. Freeman e Watt, nella bolgia del Taliercio recuperano il +2 Prometey. Il 2+1 di Balvin vale il 60-65 al 35'. la Reyer ha perso l'occasione del sorpasso e glu ucraini rprendono pigolo con un imperioso 0-6 che con 3' vale il 60-71. Solo con 2'29" Watt muove il tabellino orogranata, e De Nicolao aggiunge due liberi con 2'12" 64-71. Spissu segna dall'angolo il -5. Rischia la persa Agada che poi è bravo a procurarsi il fallo di Watt sul tiro: 1/2. Attacca veloce Venezia, circolazione di palla e tripla del -3 di Brooks! Dopo un timeout, nuovo giro in lunetta per Agada con 34" da giocare: 0/2 ma rimbalzo in attacco del Prometey. Fallo ai danni di Kennedy, incredibile 0/2 anche per lui. Spissu mandato ai liberi, 2/2. Venezia non riesce a fare fallo, poi ci pensa Spissu ai danni di Stephens che fa 2/2 per il 71-74 con 9.3" sul cronometro. Timeout per De Raffaele, che chiede uno schema ai suoi per una tripla che possa valere l'overtime. L'azione non si svolge come probabilmente desiderato, la palla arriva a Brooks che con 1" si deve inventare una tripla in stepback che non ci sembra nelle sue corde, e ricade prima di raggiungere il ferro. Stephens (1/2 in lunetta) rifinisce il punteggio 71-75.

Reyer Venezia - Prometey Slobozhanske 71-75. Boxscore: 13p+8r Brooks, 11 Freeman, 9 Moraschini per la Reyer; 18Balvin, 15p+8r Kennedy, 13p+10r Stephens, 13p+9r Agada per il Prometey.

Il commento: 38-43 il conto dei rimbalzi, ma il Prometey ne ha 15 offensivi. La squadra di coach Ginzburg vince la gara pur tirando un misero 17/33 in lunetta. Messi insieme i due dati statistici spiegano quanta energia e determinazione abbia avuto stasera il Prometey più della Reyer spesso leziosa quanto incapace di sfruttare meglio i tanti tiri aperti avuti a disposizione. Una battuta d'arresto che farà riflettere De Raffaele, come da rivedere sarà l'atteggiamento collettivo di quei fatali 3' del terzo periodo in cui un allungo ucraino si è rivelato decisivo.

3° quarto - Quattro di Balvin a inizio ripresa; Moraschini e Willis trovano due risposte di Agada per il 40-39 con 7'05". Agada prosegue aprendo una striscia del Prometey 0-13 chiusa con l'antisportivo di Parks per quattro punti di Kennedy 40-50 con 4'26". Tessitori ferma la fuga, Parks fa 44-50 con 3'27", e il timeout è degli ospiti. Stephens sale in evidenza: segna da due ma poi commette antisportivo. Brooks mette due liberi, ma Freeman sull'azione successiva non realizza. Dickey III aggiunge due punti, Freeman risponde segnando una tripla e al 30' la Reyer ha contenuto i danni con il 49-54.

2° quarto - Balvin e Sima a segno nell' 11'. Tkachenko riporta il -3 e fallisce una tripla per il pareggio al 12'. Solo con 6'46" si torna a segnare con Freeman. Kennedy sigla un gioco da tre punti -2, ma Venezia strappa un minibreak 6-0 per il 29-21 con 4'40". Stephens e Freman tengono lo scarto, Hogue mette tre punti in due azioni 31-25. Un libero di Tessitori e quattro punti di Kennedy riportano il Prometey sul 32-29 con 2'. Due canestri di Brooks e, nel emzzo, un libero di Balvin valgono al 20' il 36-30.

1° quarto - Tripla di Spissu con 8'47", accorcia Stephens, e Sanon con 1/2 fa 3-3 con 7'52". La Reyer prende possesso del campo, con un buon atteggiamento difensivo. 7-0 con Willis, la tripla di Moraschini e Granger. Moraschini ne aggiunge due al 5', 12-3 e timeout Prometey. Balvin si iscrive al tabellino, Granger risponde con una tripla. Lipovyy da due, poi con 3'32" Agada mette un libero 15-8. Moraschini e Balvin tengono invariate le distanze. Kennedy accorcia con 1'44" e De Raffaele chiama timeout.  Invece il recupero di Tkachenko vede arrivare il -3 di Clavell. Brooks allontana il Prometey e al 10' siamo sul 19-14.