LIVE EC - La Reyer Venezia regola il tenace Cedevita Olimpija

LIVE EC - La Reyer Venezia regola il tenace Cedevita Olimpija

Il Cedevita Olimpija, dopo aver ospitato la Virtus Bologna, completa gli incontri di andata con le italiane del gruppo B di EuroCup stasera al Taliercio (palla a due ore 20:00), casa della Reyer Venezia. La truppa di De Raffaele prosegue nel recupero degli infortunati, se ne saprà di più alla palla a due. Dove arriva la notizia dell'esclusione di Julyan Stone per Covid-19.

1° quarto - Ferrell e Muric danno sostanza al Cedevita che dopo 3' è avanti 5-9, per proseguire nel break 5-14 al 5'. Tripla di Austin Daye per il parziale 7-0 che riavvicina l'Umana 12-14. Blazic fa 1/2 in lunetta, l'inerzia passa dal lato degli orogranata che infilano un altro parziale, 9-2. e con Echodas sulle sirena sono avanti 21-17.

2° quarto - Vitali da tre ed Echodas portano il break sul 14-2 con 8'45". Blazic accorcia, ma al 14' altra tripla di Vitali per il +10, 29-19. Ferrell e Vitali ne aggiungono due a testa al 15'. La qualità della difesa veneziana è davvero buona anche se Omic va a segno, e in attacco arriva un altro affondo orogranata 11-0 con 2' all'intervallo per il 42-23. Pullen rianima l'attacco dell'Olimpija con un canestro e 1/2 ai liberi. La squadra ospite vuole correre e sveltire il gioco, Ejim aggiunge due liberi a sua volta. Timeout De Raffaele. La tripla di Tonut rende ragione a una Reyer che, se aveva iniziato con qualche timore, ha giocato un primo tempo decisamente scoppiettante 45-28.

3° quarto - Vitali apre le marcature della ripresa, per una Reyer che continua nell'opera già costruita. Omic si fa vedere in area con due canestri consecutivi, come Watt dall'altra parte per il 51-36 del 25'. Sei punti in fila di Edo Muric rilanciano il Cedevita 53-42 con gli orogranata un poco in bambola sulla bomba di Blazic che vale il +8 Umana con 2'22". Zach Auguste porta a 11 il filotto sloveno, e De Raffaele deve prendersi il timeout. Bella penetrazione di Sanders nell'area avversaria con 1'11", bella difesa ai 24 secondi di Venezia ma arriva lo sfondamento di Sanders. Ejim in lunetta 2/2 con 31 secondi e Pullen da tre sulla sirena per il 55-52.

4° quarto - A furia di insistere Pullen perviene al pareggio in un paio di minuti 55-55. Watt rilancia la Reyer, la palla scotta e arrivano un paio di perse per Radovanovic e De Nicolao. Il primo dei due poi pareggia dalla lunetta con 7'22". Watt e Auguste fanno 59-59 con 6'30". Austin Daye spara la bomba dall'angolo, Watt chiude una transizione con la schiacciata 64-59, timeout Golemac al 34'. Arrivano una buona difesa su Ferrell e due liberi di De Nicolao. Ferrell si fa perdonare, ma Tonut replica con un gioco da tre punti 69-61 con 4'40". Una persa di Pullen contestata e l'ira di Golemac valgono l'espulsione del tecnico sloveno con doppio tecnico. 2/2 di Tonut per il +10. L'Olimpija continua a provarci, c'è qualche momento di confusione poi Venezia recupera palla. Timeout degli ospiti con 3'14". Tripla di Pullen e tripla di Vitali. A segno Auguste, che poi torna in lunetta con 58 secondi. +6 Reyer. Fallo in attacco di Daye, palla a Ferrell. Watt gliela sfila e schiaccia il nuovo +8 con 35,4 secondi. Il Cedevita pressa a tutto campo, l'umana si disimpegna bene e Watt guadagna la lunetta 1/2 con 20 secondi. Due di Pullen, ancora, ma finisce qui.

Il commento: partita di carattere per la Reyer, che vola sul +19, si fa recuperare da una coriacea Olimpija, ma trova la forza di ripartire e difendere l'ultimo vantaggio accumulato nell'ultimo quarto. Certo che quei dieci minuti di down a cavallo degli ultimi due quarti potevano costare carissimo contro un'avversaria che non ha mai mollato il sogno di vincere questa gara.

Reyer Venezia - Cedevita Olimpija Lubiana 77-70. Boxscore: 17 Watt, 16 Tonut e Vitali, 10 Daye, 6 Echodas, 5 De Nicolao, 3 Mazzola, 2 Sanders e Phillip per la Reyer; 14 Pullen, 12 Muric, 10p+12r Blazic, 9 Ferrell per il Cedevita.