Cus Jonico, ora o mai più

Gara2, Taranto spera nel fattore “PalaMazzola” per impattare la finale playoff con Maddaloni. Leale: “Vogliamo gara3, pubblico fondamentale”. Giuffrè prova il recupero
05.06.2013 18:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Cus Jonico Basket Taranto
Cus Jonico, ora o mai più
© foto di Foto di Eugenio Pullara

Serve la vittoria a tutti i costi al Cus Jonico per tenere aperto il discorso promozione, per continuare a sognare la DNB. La finale playoff del girone G del campionato DNC vivrà giovedì sera, alle ore 20.30 al PalaMazzola, con ingresso gratuito, il suo secondo atto. Per la Cover Maddaloni gara2 potrebbe essere decisiva; in caso di ulteriore successo per i campani sarebbe festa dopo il 76-64 del primo round al Pala Angioni-Caliendo. Ed lì, nel casertano che Taranto vuole tornare domenica prossima per giocarsi la “bella”, giusta apoteosi di una stagione che già con il raggiungimento della finale playoff ha segnato un momento storico del sodalizio cussino. Coach Leale lo rimarca a chiare lettere: “Arrivare in Finale è stata una grande gioia ma adesso abbiamo il fattore campo contro e pertanto serve oltre a grande energia fisica moltissima concentrazione, lucidità ed un pizzico di fortuna”. Poche parole su ciò che non è andato come avrebbe dovuto in gara1: “Purtroppo domenica scorsa la squadra si è espressa bene fino a metà 3° quarto, prima del loro break, poi abbiamo perso anche Giuffrè per infortunio ed oltre alla sfortuna ci è mancata la lucidità giusta per recuperare e rimanere in gara. Dall’altra parte il campo si è infuocato e gli avversari si sono ancor più galvanizzati. Abbiamo fatto 64 punti, siamo rimasti dunque di molto al di sotto dei nostri standard, ma ormai è storia chiusa”. Ma su queglii standard da riportare alla “normale consuetudine” Greco e compagni hanno lavorato nelle poche sedute di allenamento di avvicinamento a gara2. Squadra concentrata, giocatori convinti di poter ripetere il successo interno della regular season quando Fanelli (23) e Moliterni (21) misero ko San Michele 83-73. “Due allenamenti prima di gara 2 – sottolinea coach Leale - ci hanno dato la possibilità di confrontarci, all’interno del gruppo, per migliorarci e riflettere su alcune situazioni non andate bene, per il resto siamo prontissimi a buttare il cuore oltre l’ostacolo e si sta provando con tutti i mezzi possibili a recuperare il nostro play”. Ovvio il riferimento ad Alessio Giuffrè, l’anello mancante del secondo tempo di gara2 che sta facendo di tutto per esserci in regia a guidare gli attacchi dei suoi compagni.

 

Infine da Leale un appello, condiviso da tutta la squadra e la società, per riempire il PalaMazzola in una finale di basket maschile nazionale che mancava a Taranto da tanto, troppo tempo: “Mi auguro ci sia un campo super affollato per incitare i nostri ragazzi a superarsi ancora una volta e portare sempre più in alto il nome della nostra città. Siamo tarantini e ne siamo fortemente orgogliosi: giocare per la nostra città facendosi trascinare dal pubblico locale per tutti i 40’ è il massimo. Un appello al pubblico? Dateci una mano e forza Taranto, con voi al nostro fianco tutto è possibile”.

 

Palla a due alle ore 20.30 giovedì al PalaMazzola, ingresso gratuito da via Venezia. Arbitri della partita: Aydin Azami di Bologna e Matteo Bergami di San Pietro in Casale (Bo).

 

MEDIA – A partire dalle ore 20.25 collegandosi al link: it.Justin.tv/cusjonico sarà possibile vedere Cus Jonico-Cover Maddaloni con il commento dei giornalisti Aldo Cesario e Toni Cappuccio. Inoltre come di consueto sarà possibile seguire l’andamento della partita, con continui aggiornamenti, sul profilo facebook “Cus Jonico Basket Taranto” e sul sito della Lega Pallacanestro con il servizio di play-by-play al link http://dnc.webpont.com/ cliccando in corrispondenza della partita.

 

FINALE Playoff DNC gir.G: Maddaloni-Cus Jonico Taranto

Serie 1-0

Calendario:

gara1 Cover-Cus Jonico 76-64

gara2 giovedì 6/6 ore 20.30 PalaMazzola (TA) ingresso gratuito

ev.gara3 domenica 9/6 ore 18 Pala Maddaloni

 

5X1000 AL CUS JONICO - l’A.D. Cus Jonico Basket rientra tra le associazioni sportive dilettantistiche alle quali può essere destinato l’addizionale IRPEF, comunemente conosciuta come “5 per mille”. Per sostenere le tante iniziative, come il “Progetto Giovani” portato avanti con gli amici della Virtus Pallacanestro, basta firmare, sulla dichiarazione dei redditi (CUD, 730, Modello Unico), nello spazio dedicato alla scelta del 5 per mille, sul primo riquadro (sostegno onlus, ass. promozione sociale, ass. riconosciute D.Lgs. 460/97, e ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE), completando nella riga sottostante con il numero del codice fiscale dell’A.D. Cus Jonico Basket: 80017930738.