Conad Bologna, ultima chiamata. Tutti sotto esame. Romagnoli pronto a nuovi "sacrifici"

22.01.2012 12:54 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Il Resto del Carlino
Conad Bologna, ultima chiamata. Tutti sotto esame. Romagnoli pronto a nuovi "sacrifici"

SPAREGGIO SALVEZZA alle 18,15 al PalaDozza. Da una parte la Conad, all’ultimo posto, seppur in coabitazione con Sant’Antimo, dall’altra parte la Prima Veroli che non sta tanto meglio, avendo solo una vittoria in più rispetto ma che è penalizzata dagli scontri diretti essendo all’andata stata sconfitta sia dalla Biancoblù che dalla formazione campana. Emettere sentenze quando va in scena la seconda di ritorno è un’operazione a rischio smentita, ma chi perde oggi diventa la candidata numero uno alla retrocessione. Se i due punti in palio se li aggiudica Bologna si porta 2-0 nei confronti dei laziali agganciandoli in classifica, mentre se vince Veroli allora Pecile e compagni rimangono incollati all’ultimo posto.
Nella squadra di Giulio Romagnoli farà il suo esordio il lungo francese Guillaume Yango proveniente da Pistoia. Oltre a dare spessore e chili al settore, la società spera che possa dare una scossa a livello mentale, cosa che non è riuscita con l’inserimento di Robert Hite. Il taglio dell’ala croata Zoran Vrkic per l’ingresso dell’ala statunitense, non ha impedito alla formazione allenata da Markovski di naufragare a Verona, una prestazione negativa che ha messo ulteriore pressione sulla gara di oggi che si è trasformata in una sorta di esame per tutti, dal coach all’ultimo giocatore della panchina.
In base a quello che succederà oggi al PalaDozza il club non esclude di modificare ulteriormente la composizione del gruppo, approfittando anche del fatto che la Conad domenica prossima osserverà un turno di riposo.
NEL FRATTEMPO la società ha pensato a una serie di iniziative per portare più gente possibile al PalaDozza e rendere un po’ meno morbida l’atmosfera del vecchio Madison. La risposta dei tifosi è stata buona, gradita soprattutto la promozione legata agli amici degli abbonati che pagavano un euro per il loro biglietto di ingresso. Iniziativa che si estende a tutti gli abbonati del Bologna calcio.
Nelle fila della Prima Veroli, allenata da Nando Gentile subentrato a Demis Cavina, militano due vecchie conoscenze: David Brkic, cresciuto nelle fila della Virtus e amico fraterno del compianto Paolone Barlera, e Riccardo Cortese, di scuola Fortitudo che sotto le Due Torri non ha avuto fortuna, pagando un tributo troppo alto alla rigidità di coach Repesa. Assente Donato Cutolo nelle fila bolognesi, Gentile dovrà fare i conti con la mancanza dell’ala Martin Colussi. All’andata vinse Bologna con uno scarto di due punti.

Massimo Selleri