Champions League - Casarin difende la sua Reyer eliminata dal Nizhny

14.03.2019 08:59 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 923 volte
Champions League - Casarin difende la sua Reyer eliminata dal Nizhny

"Siamo arrivati ad un passo dal ribaltare il -23 della partita d’andata. Sarebbe stata una splendida impresa" spiega Federico Casarin, presidente della Reyer Venezia, difendendo dalle critiche la sua Reyer che, se di colpe ne ha una vera e indiscutibile è rimasta a Novgorod: "Purtroppo abbiamo sbagliato la partita in Russia, altrimenti ora faremmo discorsi diversi. Ci sono stati degli episodi sfavorevoli, potevamo meritare anche noi il passaggio del turno ma è inutile tornarci sopra".

E a Serena Spinazzi Lucchesi, per il Corriere del Veneto, spiega che "L’amarezza per la Coppa Italia rimane. Ma ora dobbiamo guardare avanti, facendo tesoro di queste esperienze. La squadra ha dimostrato di saper reagire bene, ha messo grinta e voglia in campo. I tifosi hanno apprezzato e non posso che ringraziarli per averci sostenuto martedì al Taliercio. Non dimentichiamo, poi, che arriviamo da due importanti vittorie in campionato".

Adesso Milano al Forum. "Ci faremo trovare pronti, vogliamo ben figurare. Abbiamo davanti, ora, nove giornate di campionato e faremo del nostro meglio. La forza di questa società è che si vince e si perde insieme, abbiamo sempre mostrato di saper lottare. Siamo soddisfatti dei nostri giocatori, per come stanno rispondendo sul campo. In campionato siamo secondi, con 15 vittorie su 21 partite".