EuroLeague - Pubblico e fair play finanziario: tutti i crucci di Jordi Bertomeu

31.05.2021 10:49 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - Pubblico e fair play finanziario: tutti i crucci di Jordi Bertomeu

A margine della Final Four di Colonia, il CEO di EuroLeague Basketball Jordi Bertomeu ha tenuto la consueta conferenza stampa sullo stato di salute della massima manifestazione continentale di pallacanestro. con qualche considerazione sorprendente su format e fair play finanziario.

Pubblico. Magari non sarà possibile averlo subito al 100% nei palazzetti, ma è l'obiettivo per Natale. Non è vero invece che vogliamo cancellare l'Eurocup, anzi l'obiettivo è di diffonderla sempre più.

Format. Nessuno sa cosa può succedere in 10 anni, lo sport si muove in fretta. Nei prossimi anni manterremo il format a 18 squadre, massimo potremo arrivare a 20, non di più perché vogliamo mantenere la qualità. Quest'anno abbiamo aumentato il premio per la squadra vincitrice a 1,5 milioni di Euro, la Final Four di Colonia è stata un evento in perdita. La formula per ora resterà immutata, ma non nascondo che alcuni allenatori, come Ettore Messina, sarebbe favorevoli a un ritorno ai playoff completi senza Final Four. C'è discussione interna in merito, ma per motivi di calendario non è facile.

Fair play finanziario. Ci stiamo pensando perché in questo momento una buona parte dei budget delle nostre squadre finisce ai giocatori e abbiamo bisogno di avere un sistema maggiormente sostenibile, le cose devono cambiare. Sappiamo che ci sono club che pensano che mettere altri soldi sia la soluzione di tutti i problemi, ma le attività dei club devono essere sostenibili e non solo legate ai contributi dei proprietari. Il fair play finanziario è fondamentale perché quanto successo al Khimki non ci è piaciuto. La Superlega di calcio? Realtà diverse e leghe con pesi diversi. Ma il tema torna ogni 5 anni, ciclicamente.