WNBA - NY è solo Ionescu, Phoenix subisce ancora troppo

30.07.2020 09:05 di Martino Parise Twitter:    Vedi letture
WNBA - NY è solo Ionescu, Phoenix subisce ancora troppo

Altro stop per le Mercury: attese al riscatto dopo il netto KO contro LA e favorite sulla carta, Griner e compagne cedono il passo per 106-100 alle Indiana Fever del trio Dupree-McCowan-Tiffany Mitchell, autore di 67 punti. Phoenix ha risposte positive da Griner, molto più coinvolta in attacco anche se, dall'altra parte, non limita McCowan, e Hartley, ma Taurasi si ferma a 1/5 dal campo. I grattacapi della franchigia dell'Arizona riguardano, però, soprattutto la fase difensiva: 99 sabato, 106 oggi, i punti subiti, troppi per una squadra che dovrebbe puntare almeno alle semifinali. Ottima, d'altro canto, la risposta delle Fever, sempre senza Wheeler (in quarantena) e Cox (pronta a rientrare).

Top scorers: T.Mitchell 24, Dupree 23, McCowan 20+13; Hartley 26, Griner 23.

Un difficile esordio, davanti alle ottime Storm, una prova da stella questa notte: Sabrina Ionescu fa la Sabrina Ionescu alla seconda uscita delle Liberty, mettendo a tabellino 33 punti, 7 rimbalzi e 7 assist. Tutto molto bello, ma è Dallas a dominare l'incontro, assestandosi a +15 già all'intervallo. Finisce 93-80 con 5 Wings in doppia cifra e il 43.5% dall'arco di squadra. New York non trova sufficienti risposte dalle veterane e sorride soltanto per il rientro della settima e unica rookie mancante, Megan Walker, in quarantena fino a pochi giorni fa.

Top scorers: Ogunbowale 20, Jefferson 13; Ionescu 33, Clarendon 11.

Tornano sulla terra le Atlanta Dream, lasciandosi alle spalle le fin troppo eccellenti cifre offensive di domenica. Prima W in casa Aces, 100-70, con un'altra doppia-doppia oltre i 20 punti per A'ja Wilson e un ventello anche per Dearica Hamby. Sempre senza Courtney Williams, Brown e Johnson, le donne di coach Collen registrano un 5/28 dall'arco.

Top scorers: Wilson 21+11, Hamby 20; E.Williams 16, Dietrick 13.