WNBA - Giorno 15, le Sun fermano le Mystics, male le Mercury

12.06.2019 17:06 di Martino Parise Twitter:    Vedi letture
WNBA - Giorno 15, le Sun fermano le Mystics, male le Mercury

Nella notte è andato in onda lo scontro tra prima e seconda dell'attuale classifica, ovvero quello della Mohegan Sun Arena tra le Connecticut Sun e le Washington Mystics: ad avere la meglio sono le padrone di casa, che rispondono alla partenza forte delle capitoline e si impongono per 83-75 con Jonquel Jones, come sempre, grande protagonista. Oltre ai 24 punti con 9/11 della lunga bahamense, ci sono i 23 di Courtney Williams e i 12 della cecchina (di nome e di fatto) Shekinna Stricklen, autrice di 4 triple (10/21 in totale per le Sun). A Washington non basta una Atkins rediviva (18 punti), che non segnava un tiro dal campo da ben 2 uscite. Le arancioni si confermano quindi in vetta grazie alle loro 6 vittorie su 7 partite.

 

 

 

Deludono ancora, invece, le Phoenix Mercury, che non riescono a infilare il secondo successo consecutivo e incappano nella terza sconfitta su 5 incontri disputati, nonostante una Bonner ancora gigante da 28 punti e 12 rimbalzi. Vincono le Chicago Sky 82-75, trascinate dai 25 punti con 5/8 da 3 di DeShields e dai 17 con 8 assist di Vandersloot.

 

 

 

Infine, Natasha Howard conferma di poter essere in corsa per il premio di MVP stagionale: i suoi 26 punti guidano Seattle fino alla doppia cifra di vantaggio contro le Indiana Fever, che poi, però, rimontano e sorpassano sul 82-81 a 24" dal termine (rimonta iniziata con il canestro sulla sirena di Kelsey Mitchell). Una penetrazione di Jewell Loyd (18 punti), premiata da un fischio arbitrale e dal 2/2 dalla lunetta, permette invece alle Storm di riprendersi il vantaggio e vincere 82-84.