Serie C - La stagione della Virtus Imola comincia a Molinella

05.03.2021 14:28 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - La stagione della Virtus Imola comincia a Molinella

Era il 23 febbraio 2020. Era il PalaRegnani di Scandiano. Era il ritorno contro la Bmr dell’ex Davide Tassinari. Fu l’ultimo incontro ufficiale disputato dalla Intech Virtus Imola nella stagione 2020/2021. Proprio durante quel match, uscirono le prime notizie relative alla chiusura delle scuole in tutta Italia. Fu il prologo del lockdown che “spense” il nostro Paese per due mesi.

Un anno dopo, una piccola, ma significativa, fiammella si riaccende: sabato 6 marzo 2021 alle ore 19, la Virtus Imola griffata Marco Regazzi tornerà a disputare una gara ufficiale in serie C Gold. Avversario di turno, il Molinella di coach Castaldi.

Sarà la prima ufficiale della nuova squadra a disposizione di Regazzi che, dopo una pre-season lunga ben 6 mesi, avrà la soddisfazione di rientrare in clima partita. E sarà tempo di riscaldamento, della ruota sotto canestro, della palla a due e dei primi canestri che pesano e che contano.

E sarà tempo dei primi punti in classifica in palio.

La Virtus Imola arriva al primo appuntamento stagionale sulle ali dell’entusiasmo della squadra, della Società e dei tifosi che da tempo stanno “scaldando” il web in vista del campionato. Il ritorno in febbraio di Magagnoli e Ranocchi ha aggiunto qualità ed esperienza ad un organico già molto compatto a livello di spogliatoio.

A Molinella ci sarà l’esordio assoluto in giallonero di Andrea Locci, Yuri Ramilli e Federico Salsini.

E i tifosi potranno tornare ad ammirare la stella croata Ivan Begic, certamente il top player della scorsa stagione di C Gold. In cabina di regia Marco Barattini illuminerà il gioco giallonero.

Certamente assente per la prima partita ufficiale della stagione 2020/2021, il capitano Lorenzo Dalpozzo, reduce dall’intervento al ginocchio di lunedì scorso. Le sue condizioni, ovviamente, non gli consentono di seguire la squadra in questo primo impegno lontano dal parquet amico del PalaRuggi.

Coach Regazzi dovrà fare a meno anche di Jacopo Aglio, ai box per una situazione legata all’emergenza sanitaria. Due, dunque, i tasselli importanti dello scacchiere dell’Intech che non faranno parte della prima spedizione stagionale.

I nostri avversari

Diverse le variazioni in casa Molix Molinella rispetto alla stagione 2019/20, a partire dal timone: la squadra è ora affidata a coach Marco Castaldi, giovane ma già molto esperto coach ferrarese, tornato in ambito maschile dopo l’esperienza a Vigarano Mainarda in serie A femminile. La sua grande esperienza con i più giovani è la linea di continuità rispetto all’ex allenatore molinellese Gabriele Giuliani.

Grande qualità e spessore sotto le plance per il nuovo progetto di Molinella che in estate ha firmato l’esperto Vyacheslav Zhytaryuk, vecchia conoscenza della Virtus Imola con cui disputò due stagioni con coach Davide Tassinari (2017/18 e 2018/19), prima di passare al Bologna Basket 2016. Il forte pivot ucraino approda a Molinella insieme al compagno pari-ruolo Lorenzo Zanetti, classe 2001, proveniente dalle giovanili del Pontevecchio, prima delle prime apparizioni in C Gold lo scorso anno a San Lazzaro.
La guardia Luca Degli Esposti Castori, classe 1999, è al 3° campionato consecutivo in C Gold, dopo le positive esperienze al BSL San Lazzaro e, l’anno scorso, all’Arena Montecchio dove segnò 8 punti di media a partita. Altro nome nuovo del roster biancoblu è la giovane guardia Carlo Balducci, classe 2002, proveniente dal Kleb Ferrara, con cui nel 2019/20 andò a referto in 4 occasioni in serie A2. L’ultimo in ordine di apparizione in maglia biancoblu è Cristoforo Cobianchi, guardia, classe 2001, di ritorno da un triennio negli Usa, in Florida.

Tra i confermati in maglia Molinella, gli esterni Mattia Bonanni, Jacopo Gianninoni e capitan Francesco Brandani e le due ali Nicolò Ranzolin e Piero Zuccheri. Torna effettivo (e molto utile alla squadra) il playmaker Alessandro Guazzaloca, classe 1994, reduce da oltre un anno di inattività per via dell’infortunio di ottobre 2019. Era l’alba della stagione 2019/2020 e nelle prime 3 gare di campionato Guazzaloca realizzò 14,3 punti di media, di cui 21 nella vittoria all’esordio 78-68 contro Basket Lugo. Poi l’infortunio e, ora, il rientro ufficiale in campo.

Rispetto alla squadra del 2019/2020, pesantissima l’assenza del playmaker Guglielmo Giuliani (figlio del già citato coach Gabriele), che la scorsa stagione fu “l’ombelico del mondo” della Molix, con oltre 30 minuti di media in campo e 12,53 punti a partita, di gran lunga il miglior marcatore di quella formazione.

Lontani da Molinella anche i due promettenti lunghi Milan Manojlovic che sta viaggiando su un ottimo 60% dal campo in serie B con la Virtus Cassino e Donato Tedeschi che puntella il roster dei Tigers Cesena, sempre in serie B, con cui ha finora disputato poche gare ufficiali in stagione. Legata all’emergenza sanitaria, invece, la scelta di Nicola Frignani di non rientrare nel roster 2020/2021.