Serie C - L’Abc Solettificio Manetti batte Legnaia nel proprio fortino

14.05.2021 00:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - L’Abc Solettificio Manetti batte Legnaia nel proprio fortino

Era la partita da vincere e quando conta l’Abc Solettificio Manetti risponde presente. Spinti dai cecchini Scali, Belli e Pucci (22+21+21), i gialloblu portano a casa lo scontro diretto ai danni della Cantini Lorano Olimpia Legnaia e fanno un importantissimo passo verso l’obiettivo playoff. Ci preme, però, fare innanzitutto un grandissimo in bocca al lupo a Filippo Mascagni, costretto ad uscire per infortunio ed al quale auguriamo un quanto più rapido rientro sul parquet. Tornando alla gara dell’Abc Solettificio Manetti, si tratta di una vittoria la cui importanza va al di là della classifica e che vale soprattutto per la fiducia, arrivando a coronare il percorso che i ragazzi di coach Paolo Betti stanno portando avanti ormai da febbraio. Il primo, atteso, acuto della Poule Promozione, che permette di guardare con fiducia al girone di ritorno al via da sabato, di nuovo al PalaBetti, contro la capolista Pielle Livorno.

Quintetti
Abc: Daly, Belli, Pucci, Scali, Cantini
Legnaia: Calugi, Mascagni, Del Secco, Spillantini, Andrei

Gara subito frizzante anche se, dopo appena un giro di lancette, due falli personali costringono Cantini a tornare in panchina. Legnaia tenta il primo allungo spinta dalle penetrazioni di Mascagni (6-11) ma capitan Belli tiene in scia i suoi e firma il contro sorpasso a metà frazione (13-11). Intanto l’ex Scali e Pucci trascinano i gialloblu nel pitturato finchè Corbinelli dalla lunetta scrive 23-17, che diventa 25-19 al 10′ a firma Lazzeri.

Il break fiorentino inaugura la seconda frazione e vale il nuovo vantaggio Legnaia (27-28) ma sponda Abc ci pensano Daly e Scali a ristabilire il controllo (31-28 al 14′). La tripla di Calugi è quella della parità che, complice l’intensità difensiva fiorentina, indirizza il nuovo allungo Olimpia e costringe coach Betti al time out: 31-38 al 26′. L’Abc si mette a zona e gira l’inerzia: stringe le maglie difensive e, spinta da Pucci e Scali in attacco, va all’intervallo sul 38-40.

Nella ripresa i gialloblu cambiano marcia ed iniziano la fuga. Daly apre le danze impattando a quota 40, Belli alza il ritmo e una magia di Pucci ristabilisce il +5 Abc (51-46). Ancora capitan Belli, onnipresente, infila il 56-48, poi Corbinelli scova Pucci in mezzo all’area e Belli lancia Daly in contropiede: 65-53 all’ultimo riposo.

Nell’ultimo quarto l’Abc rientra a zona ma Andrei riapre le ostilità dalla lunga distanza (65-56). Cantini in contropiede ristabilisce il +13, poi è dell’ex Andrea Scali il +15 a metà frazione (77-62). Nei giri di lancette finali la difesa castellana concede pochissimo, i gialloblu corrono e Buti infila il +20 che vale il sigillo.

ABC SOLETTIFICIO MANETTI – CANTINI LORANO OLIMPIA LEGNAIA   87-70

Parziali: 25-19, 38-40 (13-21), 65-53 (27-13), 87-70 (22-17)

Abc Solettificio Manetti: Pucci 21, Belli 21, Scali 22, Tavarez, Corbinelli 7, Lazzeri 2, Cantini 4, Daly 7, Cicilano 1, Talluri, Buti 2. All. Betti. Ass. Manetti, Calvani.

Cantini Lorano Olimpia Legnaia: Bandinelli 13, Pineschi 3, Spillantini 10, Cambi Matteo 6, Cambi Marco, Susini ne, Rosi 4, Coli, Del Secco 12, Calugi 7, Andrei, Mascagni 15. All. Zanardo. Ass. Nudo, Frizzi.

Arbitri: Corso di Pisa, Panelli di Montecatini.