Serie B - Rekico Faenza ha in Giovanni Bruni il nuovo playmaker

18.06.2019 10:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Rekico Faenza ha in Giovanni Bruni il nuovo playmaker

Sarà un regista da Oscar il nuovo playmaker della Rekico. La dirigenza faentina si è assicurata Giovanni Bruni, giocatore con una lunga militanza nel campionato di serie B, nella scorsa stagione alla In Più Broker Roma, dove ha chiuso la regular season con 12.3 punti di media 5.8 rimbalzi e i play off con 9.5 punti e 6 assist. Atleta dal grande carisma e leadership, Bruni ha giocato in piazze importanti come quelle di Cecina e di Omegna ed è ora pronto a mettere la propria leadership al servizio di Faenza.

Nato a Pontedera il 25 settembre 1981, Bruni è un playmaker alto 1.85 m che gioca in serie B dal 2000. Prodotto del vivaio della Juve Pontedera, termina il percorso delle giovanili a Cecina dove milita dal 2000 al 2003 giocando anche in serie B. Nel 2003/04 si divide tra Castelfiorentino e Sezze (entrambe in serie B) poi in quella successiva passa a Brindisi (serie B). Nel 2015/06 torna in Toscana a Cecina e (B d’Eccellenza) poi si sposta a Ferentino (B d’Eccellenza). Nel 2007/08 scende in C Gold alla Fiorentina Basket per poi passare ad Anagni in B d’Eccellenza dove resta tre stagioni, vincendo il campionato nel 2009/10, salendo così in A d’Eccellenza dove milita l’anno successivo.

Nel 2011/12 arriva in Romagna ai Crabs Rimini, poi rientra a Cecina giocando in B dal 2012 al gennaio 2017, affrontando anche la Rekico nel 2015/16 perdendo al PalaCattani 68-78. Arriva una sconfitta sul campo faentino anche con la maglia della Bakery Piacenza, dove approda nel mercato invernale del 2017, in una indimenticabile gara terminata 87-81 dopo un supplementare, dove i Raggisolaris recuperano 24 punti negli ultimi nove minuti. Nel 2017/18 è il play titolare della Barcellona di Friso (serie B) che lascia a gennaio per approdare ad Omegna, dove perde la finale play off di B. Nel 2018/19 è uno dei senatori della giovane In Più Broker Roma, arrivata fino ai quarti di finale play off con molti ragazzi laureatisi campioni d’Italia Under 18. Ora è pronto a dare tutto con la canotta della Rekico.

“Sono molto contento di giocare a Faenza – spiega Bruni -, perché è una piazza che ama moltissimo la pallacanestro e può contare su un tifo davvero appassionato. In carriera sono stato in tante società del Nord e del Sud e in poche ho visto un simile calore. Ho scelto i Raggisolaris, perché il general manager Baccarini si è subito mostrato interessato a me sin dal primo contatto e poi con Friso sono stato benissimo a Barcellona e quando mi ha chiamato ho subito accettato, tanto che ci siamo accordati in poco tempo.

Sono pronto a mettermi al servizio della squadra e a portare la mia esperienza come ho fatto lo scorso anno a Roma, guidando un gruppo giovane che giocava una pallacanestro veloce e fatta di contropiede: un marchio di fabbrica di Friso. Fondamentale sarà lavorare bene sin dalla preparazione estiva, perché è in quel momento della stagione che si crea l’unione del gruppo e si costruiscono i grandi campionati. Sono convinto che non ci mancherà la giusta mentalità e avremo lo spirito giusto per scavalcare anche gli ostacoli più duri.


Il mio obiettivo è di dare il massimo per portare più in alto possibile la squadra, facendo di tutto per regalare ai tifosi una stagione positiva ed entusiasmante”.

Molto soddisfatto dell’arrivo di Bruni è anche il general manager Andrea Baccarini.

“Abbiamo inserito un playmaker con una lunga carriera spesa soprattutto in squadre di alta fascia – sottolinea -, ma quello che mi ha maggiormente colpito di Bruni è stato il suo entusiasmo e la voglia di iniziare questa nuova avventura, come fosse un ragazzino. Ci affidiamo ad un regista esperto che arriva da un’ottima stagione dove ha contribuito a far crescere tanti ragazzi che poi hanno vinto lo scudetto Under 18. Sarà un valore aggiunto del nostro roster e un vero leader dentro e fuori dal campo”.

Con Bruni salgono a tre i giocatori dell’organico della Rekico e si aggiunge alla confermata guardia Zampa e al nuovo arrivato Klyuchnyk, pivot proveniente da Ozzano.