Serie B Playoff - Urania che colpo, Wildcats corsari ad Omegna

26.05.2019 07:44 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B Playoff - Urania che colpo, Wildcats corsari ad Omegna

E’ subito impresa corsara per la Super Flavor che sbanca il PalaBattisti di Omegna. Gara di grande sostanza per i Wildcats (cinque in doppia cifra per gli uomini di coach Davide Villa) che scappano nel primo quarto, subiscono la rimonta di Balanzoni (25 con 8 rimbalzi) e compagni, ma nel quarto periodo artigliano la sfida con autorità regalandosi una preziosissima vittoria esterna nell’opener della serie finale. Gran primo tempo di capitan Paleari (16 con 7 rimbalzi), strepitosa ripresa di Piunti (17 con 11 rimbalzi) che segna canestri decisivi. Prezioso il contributo di Santolamazza (gelido nei liberi finali) e della coppia Eliantonio-Perez, autori di fondamentali rimbalzi d’attacco durante il tentativo di rimonta della Paffoni.

 

SANTOLAMAZZA E LA VIA DELLA SETA

Note alte dell’attacco Super Flavor in avvio, bruciano la retina da fuori il trio Piunti, Scanzi ed Eliantonio, 2-8. Omegna si affida a Balanzoni che si fa largo nel pitturato, Milano inietta ancora veleno dall’arco con il primo sigillo dell’ex Simoncelli, 4-13 timbrato da Piunti. Prosegue il magic moment Urania, due conclusioni morbide come la seta di Santolamazza regalano il primo margine in doppi cifra agli ospiti, 6-18. 

 

BALANZONI SI FA LARGO

Arriva la seconda penalità per il Professore come anche per Grande tra i rossoverdi, carica a testa bassa Cantone che rianima la tifoseria del PalaBattisti, 12-20. Stringe le viti difensive la squadra di coach Ghizzinardi, frequenti i viaggi in lunetta di Balanzoni, capitan Paleari tieni a distanza la Paffoni alla prima sirena, 18-24. Sale di intensità la sfida, rabbioso parziale Omegna con Samoggia che trova due volte il botto dalla distanza, 24-26. Meno efficaci i possessi offensivi dei Wildcats, Arrigoni prima impatta e poi timbra il sorpasso con due lay-up sin troppo comodi, 28-26. 

 

CUORE DI CAPITANO

E’ vera battaglia sotto canestro con Paleari che regala ossigeno prezioso alla Super Flavor, 30-32 dopo la transizione vincente di Piunti. Si scalda il PalaBattisti dopo i tecnici affibbiati a coach Ghizzinardi e Scali convertiti da Simoncelli, 32-36 con il canestro da centroarea di Eliantonio. Spreca qualche ghiotta occasione per allungare la Super Flavor, è il solito Balanzoni a tenere a contatto Omegna, 36-38 a metà gara. Dopo la pausa lunga aggancio rossoverde sempre di Balanzoni, Piunti prova a respingere l’assalto dei padroni di casa che sono più aggressivi a rimbalzo d’attacco, 41-41 di Cantone. Lo stesso Cantone cade nel terzo e quarto fallo (tecnico per proteste), Santolamazza converte dalla linea della carità il più 4, 41-45. 

 

ELIANTONIO RICAMA

Non felici anche alcune chiamate arbitrali che non premiano i Wildcats, un terra-aria di Simoncelli tiene avanti Milano, 45-48. La sfida Balanzoni-Paleari è sempre più rovente, due squilli di Perez danno nuova linfa agli ospiti, 51-54 alla penultima sirena. Discutibile anche il quarto fallo che viene sanzionato all’ex Desio su un tagliafuori apparentemente legale, ci pensa Piunti a farsi di nuovo largo in vernice, 53-58. E’ il momento che forse decide la gara, Eliantonio mette un tiro di rara difficoltà dai 5 metri, 55-62. 

 

PEREZ DA TRAPEZISTA

Negri stecca la tripla per la nuova doppia cifra di vantaggio, il primo di una serie di errori che non permette alla truppa di coach Davide Villa di mandare i titoli di coda mentre esce di scena per 5 falli capitan Paleari, 58-64. Simoncelli si fa rapinare da grande che innesca l’ennesimo assalto rossoverde, un dipinto ad olio su tela di Piunti regala il più 7 ai milanesi, 62-69. Non muore mai Omegna con Grande ma il pirata Perez issa il Jolly Roger scendendo dall’albero maestro per volo di un altro tap-in da autentico trapezista, 65-71. Scanzi sbaglia i liberi della staffa, non Santolamazza che manda i titoli di coda per una vittoria da urlo per la Super Flavor, 70-77.