Serie B - Giulia Basket ingaggia l'ala Gianluca Di Carmine

11.09.2020 00:06 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Giulia Basket ingaggia l'ala Gianluca Di Carmine

Colpo di mercato del Giulia Basket che è lieto di comunicare l’ingaggio per la stagione agonistica 2020/2021 di Gianluca Di Carmine.

Di Carmine, ala di 200 cm classe 1986, si è formato sportivamente a Penne dove ha compiuto tutto l’iter delle giovanili, culminando la sua esperienza con la conquista del Campionato di C2. Nelle stagioni 2007/2008 e 2008/2009 il passaggio in Serie C tra le fila dell’Aquila Basket prima del trasferimento a Pescara. L’esperienza in riva all’Adriatico si rivela ricca di risultati con la conquista da protagonista (13 e 6 rimbalzi abbondanti di media) del Campionato della Serie C Nazionale nel 2010/11, seguiti da tre anni importanti in Serie B. Dopo 111 presenze in maglia biancorossa è l’emergente società ortonese della Were a chiamarlo. Il primo anno in Serie C, dove vince il campionato, e nei due anni successivi in B, dove incrementa il suo rendimento passando dai 9 punti del primo anno ai 13 del secondo, il tutto condito da medie di tutto rispetto (52% da due e il 31% da tre).
Dopo tre stagioni a Ortona è Campli (Serie B) a chiamarlo disputando una stagione da “califfo” (quasi 13 punti, oltre 6 rimbalzi e 3 assist di media). Dalla città farnese il passaggio a Chieti (B) per due anni importanti agli ordini di coach Sorgentone e coach Coen.
Oltre ad essere uno dei giocatori più quotati della cadetteria, Di Carmine ha anche trovato il tempo per laurearsi in Ingegneria Ambientale e oggi si divide fra campo e studio professionale.

Di Carmine è una sorta di all-around per il basket cadetto. La sua poliedricità gli consente di giocare nei ruoli di ala piccola e ala grande, non il gioco disdegnando sotto canestro, ma persino di ritagliarsi il ruolo di play aggiunto, come visto anche anni passati a Pescara.

Per coach Zanchi si tratta indubbiamente di un giocatore di spessore che aiuterà e supporterà anche la maturazione dei tanti giovani nel roster giuliese.