Serie B - Crema sfida la Sangiorgese in campo neutro

23.01.2021 18:02 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Crema sfida la Sangiorgese in campo neutro

Dopo la sconfitta di Bologna Crema prova a muovere la classifica, per non perdere di vista le primissime posizioni, attualmente occupate dalla stessa Bologna e da Agrigento, cercando la rivincita contro la Sangiorgese, vittoriosa all’andata contro i rosanero. A due mesi di distanza la graduatoria vede la formazione di San Giorgio a Legnano a quota 4 punti, frutto dell’unica vittoria ottenuta dopo l’exploit iniziale contro Crema. Un ranking mai così fluido, con cinque squadre racchiuse in due punti, impone di non fare passi falsi, soprattutto negli incontri casalinghi, pur se in campo neutro come in questa occasione. Il match infatti, a causa della squalifica del PalaCremonesi a seguito dell'incontro contro Bernareggio, si svolgerà a Piadena, nel consueto orario domenicale delle ore 18.00. Tre uomini in doppia cifra di media tra gli avversari, Picarelli, Bianchi e Berra, con quest’ultimo che sfoggia un invidiabile 43% di realizzazione da dietro l’arco. La Sangiorgese ha però il penultimo attacco del girone con 69.6 punti a gara, davanti alla sola Palermo, mentre Crema mette a referto 76.4 punti per incontro. La truppa di coach Quilici tira da due con il 52% di realizzazione, leggermente meglio di Crema con il 51%, ma mette a segno solamente una tripla ogni quattro tentativi, contro il 27% dei cremaschi. Crema prevale nelle statistiche difensive incassando 74.1 punti contro 76.4. Entrambe le formazioni catturano 34 rimbalzi per gara, ma Crema è probabilmente più avanti degli avversari a livello di gioco d’insieme, come evidenziato dalla differenza nella statistica degli assist, con Crema a quota 17 mentre gli avversari si fermano a nove. Dobbiamo probabilmente attenderci un match spettacolare giocato ad alto ritmo, visto che la Sangiorgese è una formazione che ama correre e pressare a tutto campo, facilitata in questo dall’età media piuttosto bassa. Coach Quilici predilige l’utilizzo della difesa a uomo, spesso a tutto campo ed i suoi uomini vanno forte a rimbalzo offensivo. L'ala Trentin è carico in vista del match:"All'andata non andò molto bene, ma comunque era la prima partita del campionato, quindi una partita molto particolare. Adesso sicuramente ci conosciamo meglio tra noi, conosciamo meglio loro, le loro caratteristiche individuali, quindi sarà una partita preparata, tosta, perché loro sono una squadra la cui classifica non ne rispetta il valore, ma noi ci faremo valere sicuramente".