Serie B - Devis Cagnardi è il nuovo allenatore della Withu Bergamo


22.07.2021 16:49 di Emiliano Latino   vedi letture
Coach Devis Cagnardi
Coach Devis Cagnardi

La WithU Bergamo annuncia con soddisfazione la sua nuova guida tecnica: si tratta di Devis Cagnardi, 45 anni.

Cagnardi, di Pisogne, inizia la propria carriera da allenatore nelle fila della Pallacanestro Reggiana nel 2006: nel corso degli anni scala le gerarchie fino a diventare assistente allenatore in prima squadra nel 2010. Con gli emiliani Cagnardi vince l’Eurochallenge nella stagione 2013/14, partecipa a sei edizioni dell’Eurocup e raggiunge due finali scudetto, oltre a vincere una Supercoppa Italiana. Nell’estate del 2018 diventa capo allenatore degli emiliani. Successivamente, Cagnardi siede sulla panchina di Agrigento in Serie A2, dove nella stagione 2019/20 porta i siciliani alla Final Eight di Coppa Italia e al secondo posto in classifica, prima dello stop dei campionati a causa del Covid-19. Lo scorso anno arriva la chiamata di Treviglio, sempre in Serie A2, ed ora l’avventura a Bergamo.

“Anche a nome del CDA tutto, manifesto la grande soddisfazione per avere raggiunto un accordo con coach Cagnardi. Ne abbiamo apprezzato la voglia di mettersi in gioco anche nel campionato di serie B. Le sue comprovate qualità di allenatore di categoria superiore testimoniano la volontà di WithU Bergamo di mantenere gli standard tecnico organizzativi della società al livello più alto possibile e certamente non inferiore a quello raggiunto negli scorsi anni di serie A.”, il commento del Presidente Vincenzo Galluzzo.

“Ho accettato con grande motivazione l’incarico di allenare la WithU Bergamo, e ringrazio chi ha pensato a me per condividere questo percorso. Con Gianluca Petronio c’è stata immediata sintonia, stiamo definendo lo staff e lavorando sulla costruzione della nuova squadra. Siamo a buon punto nello sviluppo di alcune idee e vedo il potenziale per affrontare una stagione credibile che trasmetta entusiasmo ai nostri tifosi tramite la serietà, il lavoro e il senso di appartenenza.”, le parole di coach Cagnardi.