LIVE A2–Torino surclassa Trapani 104-72 e vince la quinta di fila

Seguiremo la diretta dal Pala Gianni Asti (palla a due alle ore 12:00): entrambe le compagini attraversano un momento positivo e cercano una vittoria per proseguire il trend.
21.02.2021 17:33 di Emiliano Latino   Vedi letture
LIVE A2–Torino surclassa Trapani 104-72 e vince la quinta di fila

Partiamo da un presupposto ineludibile: Torino ha soffocato la ben che minima velleità di riuscita trapanese fin dai primissimi secondi del match.  Parziale di 10-0 e in tribuna stampa aleggiavano i fantasmi di una cavalcata trionfale non arginabile. La truppa guidata da coach Cavina ci ha preso gusto e suggella la quinta vittoria consecutiva con una prestazione di livello assoluto.
Superiore lo è stata sotto le plance lasciando le briciole a Renzi e compagni, superiore è stata nell'imporre la propria superiorità su ogni mattonella.
Non ci sono dubbi che la crescita collettiva e il senso di responsabilità di alcuni (Clark è un altro giocatore rispetto al mese scorso) diventano surplus quando anche le percentuali al tiro diventano sentenza inappellabile. Quanto durerà questa scia vittoriosa è difficile prevederlo, quel che è facile prevedere è la voglia dei gialloblù di azzannare questo campionato.

Tabellino:

Reale Mutua Torino - 2B Control Trapani 104-72 (26-19, 26-16, 30-21, 22-16)

Reale Mutua Torino: Jason Clark 17 (4/5, 2/2), Luca Campani 16 (5/6, 0/1), Mirza Alibegovic 16 (5/7, 0/2), Kruize Pinkins 14 (3/4, 2/2), Ousmane Diop 13 (4/6, 1/2), Daniele Toscano 9 (3/3, 1/1), Alessandro Cappelletti 7 (2/2, 0/1), Lorenzo Penna 5 (1/4, 1/3), Franko Bushati 5 (2/2, 0/1), Giordano Pagani 2 (1/1, 0/0), Matteo Ferro 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/1)

Tiri liberi: 23 / 30 - Rimbalzi: 37 3 + 34 (Ousmane Diop 10) - Assist: 29 (Alessandro Cappelletti 9)

2B Control Trapani: Andrea Renzi 17 (3/9, 3/7), Lamarshall Corbett 17 (1/5, 4/7), Gabriele Spizzichini 15 (1/3, 3/6), Curtis chinonso Nwohuocha 12 (4/5, 0/0), Matteo Palermo 6 (0/4, 1/6), Shonn Miller 5 (2/3, 0/1), Hugo Erkmaa 0 (0/0, 0/2), Tommy Pianegonda 0 (0/2, 0/2), Bogdan Milojevic 0 (0/1, 0/0), Emmanuel Adeola 0 (0/0, 0/0), Marco Mollura 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 21 - Rimbalzi: 25 7 + 18 (Curtis chinonso Nwohuocha 8) - Assist: 11 (Matteo Palermo 6)

E' iniziato il riscaldamento sul parquet del Pala Gianni Asti: in tribuna la graditissima presenza di Teoman Alibegovic, papà del capitano gialloblù Mirza.

1°Q 26-19

Primo possesso per Trapani dopo la palla a due vinta da Miller su Diop- 5 punti consecutivi di Toscano (tripla e buon piede perno da sotto) che schioda lo 0-0 e continua a dimostrarsi tra i più in forma del roster. PARZIALE 8-0 (2’) – Parente non è soddisfatto dei suoi dopo la partenza a razzo dei padroni di casa – Time out. Il tap-in di Miller iscrive alla partita anche Trapani; Pinkins e Clark continuano a segnare dalla media e da sotto, ma Renzi non ci sta e inizia a far sentire il suo peso specifico sotto le plance – PARZIALE 15-4 (4’) dopo la penetrazione vincente di Clark che porta a casa il gioco da tre punti dopo il fallo di Corbett. Tripla di Corbett prima del secondo fallo commesso da Miller richiamato in panchina- Campani e Alibegovic iniziano le rotazioni in casa Reale Mutua; in questi minuti si segna poco e gli errori anche dalla distanza si sprecano – PARZIALE 17-7 (6’) E subito primi punti per Alibegovic sotto gli occhi di papà Teoman: gioco da tre punti e Torino avanti +13 Renzi e Nwohuocha non ci stanno e fanno valere il loro peso mettendo dentro sei punti importanti. PARZIALE 24-13 (8’)

Pian piano anche Corbett sembra entrare in partita. 0/2 di Pagani dalla lunetta che sull'azione successiva commette fallo su Palermo che tentava la penetrazione. Ancora punti per Corbett per un gioco da tre punti e Trapani si fa sotto.

2°Q 50-32

Le squadre sembra non patire le fatiche delle ultime settimane e mettono in campo subito grande energia. Primi punti di Bushati (gioco da tre) dopo il canestro buono e fallo subito da Pianegonda.  Che gioco a due tra Campani e Pinkins, l’americano non deve fare altro che appoggiare! Coach Parente striglia i suoi non convinto da questo inizio secondo periodo. PARZIALE 31-19 (2’). Particolarmente concentrato capitan Alibegovic che dalla media non sbaglia prima della tripla di Spizzichini che si iscrive a referto (3/11 dalla distanza per Trapani). Non si sprecano i duelli sotto le plance! Palermo mette dentro la tripla del – 8, ritorna l’entusiasmo sulla panchina granata. Contropiede di Penna fulmineo che lascia di sasso la difesa di Parente. PARZIALE 37-25 (5’). Tripla di Corbett e adesso le percentuali dalla distanza di Trapani tornano ad essere accettabili! Si gioca molto sul perimetro, Corbett commette il suo terzo fallo (pesante a questo punto della partita) su Clark che dalla lunetta fa 2/2. Due triple consecutive di Pinkins marcano il segno e allontanano gli ospiti che sono ancor ain partita - PARZIALE 47-30 (8'). Torino gioca bene di squadra, Diop conquista un ottimo rimbalzo in una zona molto trafficata e sul ribaltamento bella penetrazione di Toscano e retina. Proteste vibranti dalla panchina degli ospiti dopo alcune scelte reputate arbitrali reputate quantomeno discutibili. Pazzesca la tripla di Diop sulla sirena ! - Intervallo

3°Q 82-56

Inizia la seconda parte di una partita bella e divertente finora indirizzata dagli uomini di Cavina che ripartono dal +17.

Trapani con il 37,1% dal campo deve fare oggettivamente di più se vuole tornare in partita. Primo contropiede targato Torino con i primi punti di Toscano in questo secondo tempo. Terzo fallo di Pinkins sulla penetrazione di Miller - 1/2 dalla lunetta, 5 punti totali- Sfondamento di Miller su Pinkins che prende bene la posizione in area e sul possesso successivo mette a segno un bel piazzato. PARZIALE 57-36 (2’) Tripla di Corbett, unico in doppia cifra per Trapani!! Miller ancora in campo nonostante i 4 falli sul groppone. Renzi (dalla distanza) e Renzi dalla media vanno a cercar punti anche fuori dalla loro zona di appartenenza. PARZIALE 61-42 (4’) Non va in porto il gioco da tra per Spizzichini che subisce fallo da Clark, fa canestro ma sbaglia il supplementare – La tripla di Clark vale il + 20 per i padroni di casa. Rientra in campo Alibegovic che prende il posto di un Toscano decisamente tra i migliori in campo quest’oggi  Bellissimo contropiede targato Reale Mutua: assist di Cappelletti e canestro di Clark- Tripla di Renzi che non ci sta !! PARZIALE 70-48 (6’) Capelletti on fire, quattro punti consecutivi dopo il contropiede con palla rubata annessa.  Assist “americano” di Clark per Campani che schiaccia facile facile. PARZIALE 76-52 (8’) - 2/2 dalla lunetta per Alibegovic per il +28, la partita sembra essere indirizzata, ci aspettiamo la reazione di orgoglio di Trapani.  Corbett dalla lunetta fa 2/2 e Trapani ha ancora a disposizione un possesso dopo il fallo in attacco fischiato a Pagani che si ripete su  Mwohuocha mandandolo a lunetta (2/2). Piazzato di Campani e tir sbagliato da Corbett prima della sirena.

4°Q

Ultimo atto del match che a questo punto sembra ben indirizzato in favore dei padroni di casa della Reale Mutua Torino. Trapani ha retto i primi due quarti, poi viene travolta dalle percentuali e dalle fisicità torinesi. Renzi contrastato da Pagani non trova il conforto del tabellone. Sono state sdoganate le gabbie tattiche, adesso le squadre giocano a mente sgombra. Miller out per raggiunto limite di falli commessi-  Bel canestro di Mwohuocha che aggira Campani e non sbaglia – PARZIALE 86-56 (2’) Con i due punti di Bushati, Torino raggiunge quota 90. Minutaggio importante concesso da coach Cavina a Pagani che ripaga la fiducia e si prende gli applausi dei presenti al Pala Gianni Asti. Mwohuocha porta a casa un bel gioco da tre punti e fa valere la sua fisicità su Penna. Tripla di Renzi per il -26 PARZIALE 92-66 (6') Continua a macinare gioco Torino, Campani giganteggia in area, prima delle triple di Spizzichini e Penna - PARZIALE 99-69 (8'). Poco da segnalare negli ultimi due minuti di una partita finita già nel primo tempo. Alibegovic continua a metterne dentro una dietro l'altra sfondando muro dei 100 punti (anche all'andata fu cosi...)

----------------------------------------------------------

Il commento pre partita - 

Non più tardi di due mesi fa la Reale Mutua Torino si impose 83-110 in terra siciliana e raccontammo di una partita a senso unico o quasi. Renzi e Alibegovic si imposero sugli altri per punti e capacità di prendersi sulle spalle i compagni. Non ci fu partita. Domani però prevediamo molto più equilibrio e coach Parente arriverà nella capitale sabauda forte di tre vittorie consecutive contro squadre toste (Tortona, Casale Monferrato, Piacenza) e consapevole della striscia positiva dei suoi. I trapanesi si sono molto evoluti nelle ultime settimane, in relazione alla crescita complessiva  della squadra e soprattutto la voglia di rimanere attaccati alla partita fino all’ultima sirena- “Sono una squadra esperta e che non molla mai, lo dimostrano gli ultimi risultati- spiega Cavina alla vigilia- Abbiamo finalmente disputato una settimana intera di allenamenti, servirà una grande difesa, un approccio importante e tanta corsa”.  Alla ottava stagione consecutiva nella seconda lega nazionale, la decima dell’era Basciano, la Pallaca­nestro Trapani è una realtà consolidata del pano­rama cestistico nazionale. Sono ben 7 (record in A2) i giocatori rimasti a Trapani partendo da capitan Renzi, dal trapanese doc Marco Mollura, dallo statunitense LaMarshall Corbett e dai confermatissimi Palermo, Spizzichini, Nwohuocha e Pianegonda. A questo folto gruppo si sono uniti 2 giova­ni di grande prospettiva come Erkmaa ed Adeola ed un secondo straniero al debutto in Italia come l'eclettica ala Shonn Miller. Dall’affiatamento della coppia Corbett-Miller, deriveranno tante delle fortune dei granata. La dinamicità del gruppo permetterà a coach Parente di poter esprimere una pallacanestro frizzante e veloce basata sull’energia di­fensiva e sulla possibilità di correre in transizione.

​​

Torino avrà la possibilità di consolidare la striscia di vittorie (4 consecutive) e proseguire nella crescita di un gruppo che, dopo lo stop forzato causa Covid, ha dimostrato una netto miglioramento complessivo alle voci personalità (Cappelletti e Toscano su tutti) e gioco collettivo, nell’ottica di fare necessità virtù e mettere in campo tutte le energie partita dopo partita dimenticandosi della fatica.

Parlavamo all’inizio di possibile equilibrio fin dai primi possessi: la vincerà chi saprà vincere i duelli sotto le plance (entrambe sono molto forti fisicamente) e chi metterà fieno in cascina anche dal perimetro (Mollura e Corbett da una parte, Clark e Alibegovic dall’altra).

-- Roster al completo, seguite la diretta per gli ultimi aggiornamenti --