ESCLUSIVA PB - Torino, Cavina: "Vogliamo tornare a sognare con i tifosi"

Abbiamo raccolto il pensiero di coach Demis Cavina a margine dell’evento media day presso il C.R.A.L. di Reale Mutua tenutosi ieri mattina
17.09.2020 15:45 di Emiliano Latino   Vedi letture
Fonte: PIANETA BASKET
Coach Demis Cavina
Coach Demis Cavina

Finalmente è arrivato il giorno del media day della Reale Mutua Basket Torino.

Ieri mattina, preso il C.R.A.L. di Reale Mutua di Torino, si è alzato il sipario sul progetto torinese.

C'era tanta attesa per la presentazione della squadra e per ascoltare la voce dei protagonisti dopo un'estate all'insegna delle mille sorprese e dal rammarico per la mancata promozione nella massima serie.

Avete iniziato da quindici giorni la preparazione, tre nuovi innesti di valore, sei soddisfatto?

“E’ stata una fase iniziale molto particolare, abbiamo modulato i carichi dopo un lungo periodo di inattività. Stiamo pedalando abbastanza bene, sono molto soddisfatto di come si sono presentati a livello individuale i giocatori e anche di come stiamo affrontando il lavoro di questi giorni. Affronteremo le prime squadre in amichevole nei prossimi giorni, ovviamente propedeutiche per il dopo e non indicative per l’immediato. C’è grande entusiasmo intorno a noi, la risposta dei tifosi nei primi giorni di campagna abbonamenti è confortante e mi sembra già un sogno tornare a parlare di basket giocato. Sappiamo bene che è stato un periodo molto difficile e ci sono ancora tante cose da mettere a posto”

Ti definisci l’uomo dai mille dubbi: qual è il dubbio più grande che vorresti dissipare nella tua seconda panchina torinese?

“Per carattere mi pongo molte domande anche e soprattutto sulle cose da migliorare: in questo momento più che dubbi c’è l’interesse di rivederci in campo contro un’avversaria con la stessa identità dello scorso anno e mi piacerebbe togliermi i dubbi di natura tecnica sul campo. Il lavoro di questi giorni e le risposte date dai giocatori, hanno in gran parte soddisfatto le mie domande nonostante il mio ruolo mi imponga continue responsabilità a cui dar seguito”.

Il messaggio di coach Cavina ai tifosi gialloblù

“Penso che la risposta alla campagna abbonamenti e la loro presenza al palazzetto lo scorso anno, siano sintomo di passione e vicinanza da parte loro. Mi unico all’appello lanciato nei giorni scorsi dal Capitano Mirza Alibegovic, affinché si possa avere un incontro con i gruppi organizzati della curva per condividere un pensiero più che cercare di far loro cambiare opinione (nei giorni scorsi avevano pubblicato un comunicato con il quale annunciavano la volontà di supportare la squadra dall’esterno del Pala Gianni Asti). Tutte questa manifestazioni di stima valgono più di mille parole- Siamo riusciti a costruire questo legame lo scorso anno, giorno dopo giorno e adesso è qualcosa di molto importante di cui andare fieri- Sono molto curioso e voglioso di alimentare questa passione anche quest’anno”.