Confermato Milosevic, Napoli ha il suo trio di under terribili

Con Dincic e Klacar, tutti originari di quella fucina di talenti che è l’ex Jugoslavia, darà profondità alle rotazioni mettendo in mostra il suo talento
07.08.2019 20:06 di Salvatore Possumato   Vedi letture
L'ala Jakov Milosevic
L'ala Jakov Milosevic

Con la conferma di Jakov Milosevic Napoli compone (in compagnia di Nemanja Dincic e Amar Klacar) un trio di talentuosi under di scuola slava e formazione cestistica italiana, pronto a dare profondità alle rotazioni di coach Gianluca Lulli e a ritagliarsi un ruolo importante su un palcoscenico prestigioso come la serie A2.

Nato a Niksic (Montenegro) il 18 gennaio 1999, ala di 201 cm per 90 kg, Milosevic ha iniziato a calcare i parquet nella squadra della sua città per passare poi nelle fila del Podgorica. Giunge in Italia nel 2015 grazie alla Pallacanestro Vado Ligure, dove nel suo primo anno in C Silver viaggia a 16 punti di media. Nella stagione 1917/18 approda alla Rekico Faenza disputando il campionato di serie B girone B e collezionando 14 presenze. L’annata successiva il salto di qualità con la canotta del Globo Campli. Nel girone C della serie B si mette in luce disputando 19 partite e in quasi 31 minuti medi d’impiego colleziona cifre di tutto rispetto, risultando il mglior giocatore della squadra: 16 punti, 7 rimbalzi e 2,4 assist.

A febbraio di quest’anno viene acquistato da Napoli, dove termina la stagione con 3,7 punti e quasi 2 rimbalzi in 10 minuti d’impiego.

A dimostrazione delle sue indubbie qualità ha già accumulato diverse presenze tra le selezioni giovanile del Montenegro, vincendo un campionato europeo Under 18 Division B nel 2016 e, sempre con la nazionale Under 18, ha partecipato all’Europeo Division A svoltosi a Bratislava nel 2017.

Milosevic è galvanizzato all’idea di continuare l’avventura in maglia azzurra e pronto a farsi valere anche in serie A2. “Essere stato confermato dalla società per la prossima stagione è un’emozione unica – ha ammesso il giocatore montenegrino -. Sarà il mio esordio in Serie A2 con un club ambizioso e molto solido come quello azzurro. Ho tanta voglia di crescere e di dare il mio contributo alla squadra per raggiungere obiettivi importanti. Voglio vivere un’annata speciale con questi colori, spero sia una stagione divertente che possa coinvolgere il più possibile i nostri splendidi tifosi”.