A2 Semifinali play off Gara 1 - Il preview di Udine vs Scafati

La prima semifinale del "girone oro" vede la Givova Scafati di Alex Finelli impegnata nella difficile trasferta di Udine.
05.06.2021 23:36 di Carmine Sorrentino   Vedi letture
THOMAS, l'MVP del campionato
THOMAS, l'MVP del campionato
© foto di Foto Givova Scafati

Finalmente partono le semifinali col pubblico sugli spalti e, la Givova Scafati, affronta Udine in quella, che ad occhio, sembra la semifinale più difficile da decifrare.

I friulani quest'anno si sono dimostrati molto ostici per questa Givova : gli scafatesi infatti hanno un bilancio di due gare perse ed una sola vinta.

La squadra di Finelli ha perso sia in Coppa Italia che nell’andata nel girone bianco, della fase ad orologio e, ha vinto poi la gara di ritorno che, a dire il vero, nessuno voleva vincere per cercare non finire nello stesso girone della super favorita Napoli. Poi, per ironia della sorte, entrambe sono finite proprio nel girone con Napoli.

Nonostante le due sconfitte gli scafatesi hanno sempre dimostrato di potersela giocare alla pari e, adesso, con l'innesto di Gaines e di Riccardo Cervi saranno ancora più competitivi e cercheranno fin da subito di acquisire un vantaggio, vincendo una delle due gare che si giocheranno al palaCarnera, domenica e martedì.

Udine, come tutti sanno, è una squadra molto temibile soprattutto perché difende molto bene lasciando ben poco agli attacchi avversari. In questi  playoff, gli udinesi hanno lasciato ai loro avversari solo 67 punti a gara contro i 68,5 subiti dagli scafatesi. Inoltre, entrambe le squadre, hanno perso la prima delle due gare giocate in trasferta.

Nei quarti di finale , i ragazzi di Boniciolli , hanno segnato un po' pochino (70,8 punti a gara) mentre gli scafatesi hanno addirittura superato la loro media di campionato (81,7) segnando 83,5 punti a gara. Il marcatore principe della Givova è stato Frank Gaines con 20,3 punti a gara mentre in campionato il miglior marcatore della Givova era stato Thomas che ha vinto pure il trofeo come MVP staniero del campionato.

La gara, si preannuncia davvero molto molto difficile da decifrare e a noi, non resta che leggere cosa hanno detto i responsabili dell’area tecnica delle due squadre per farci un quadro più preciso della situazione.

Ecco le parole del vice allenatore friulano, Simone Lilli : < La vittoria all’ultimo secondo in gara 4 a Trapani ha sicuramente portato molto entusiasmo all’interno dello spogliatoio. Ora però ci attende un avversario importante, che recentemente ha rinforzato la rosa con Frank Gaines, una guardia di grande talento, molto offensiva, basti pensare che ha chiuso la stagione in Serie A a Cantù con una media di 22 punti a partita. Sarà una gara tosta, considerando che ci sono altri elementi di spicco, come Charles Thomas eletto recentemente miglior straniero del campionato >.

Queste sono invece le parole dell’allenatore scafatese, Alessandro Finelli : < Siamo contenti di vivere questa semifinale, che per noi è un passaggio importante, perché vogliamo fortemente continuare questa avventura per raggiungere la finale e giocarci le nostre chance di promozione in massima serie. Arriviamo a questa serie in buone condizioni, grazie al recupero di tutti gli effettivi, anche se Marino è ancora dentro la fase di recupero, ma si sta allenando con grande abnegazione e giorno dopo giorno sta sempre meglio. Procede bene anche l’inserimento di Gaines nel gruppo. Stiamo bene a livello mentale, siamo motivatissimi, grazie al lavoro svolto nel corso dell’intera stagione, alla continuità mostrata nonostante i momenti difficili, gli infortuni, le problematiche Covid-19 e i cambi di straniero: siamo stati flessibili, resilienti e omogenei a livello di risultati. Questa capacità di adattamento e questo atteggiamento ce lo portiamo in semifinale, motivati dal fatto che mai Scafati nella sua storia ha raggiunto una finale playoff in Serie A2: la promozione nel 2006 arrivò infatti senza passare per i playoff. Vogliamo quindi scrivere un’altra pagina importante della storia di questo club. La serie sarà tosta, equilibrata, valida e bella da vedere: così come Torino-Verona, disputeremo una semifinale di alto livello, una sorta di finale anticipata. Udine ha inserito un esterno come Mian, che proviene dalla massima serie, e recupera Amato, per cui disporrà di un roster ampio e competitivo. Ragioneremo partita dopo partita, ma mi aspetto una gara 1 dal grande impatto fisico ed atletico, con difese di qualità. Dobbiamo puntare a giocare sui nostri ritmi, perché siamo una squadra frizzante, pimpante che ama giocare nei primi secondi dell’azione, partendo da una difesa ben strutturata >.
Ex in campo: tra i padroni di casa troviamo Italiano che nella stagione 2018/19 giocò a Scafati i primi mesi della stagione.

Infermeria:  migliorano le condizioni di Andrea Amato, costretto a saltare le ultime due gare giocate a Trapani a causa di problemi muscolari mentre, prosegue il percorso riabilitativo di Federico Mussini, assente dal campo ormai da metà marzo.

Media ed iniziative – La partita sarà trasmessa, in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP Pass”). Sulla pagina Facebook ufficiale e in diretta sui canali social, Telegram, Instagram e Twitter ci saranno aggiornamenti in tempo reale.

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di lunedì (ore 20.40) e di martedì (ore 15:00).

Arbitri : Angelo Caforio, Silvia Marziali, Alberto Perocco

Le formazioni in campo al PalaCarnera :

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson, Deangeli, Amato, Antonutti, Mobio, Schina, Foulland, Giuri, Nobile, Pellegrino, Italiano, Agbara. All. Matteo Boniciolli.

GIVOVA SCAFATI BASKET : Gaines Musso, Dincic, Palumbo, Marino, Cervi, Thomas, Grimaldi, Rossato, Sergio, Benvenuti, Cucci . All. Alex Finelli