NCAA, cambiano le regole per gli agenti: interviene anche LeBron James

07.08.2019 08:26 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NCAA, cambiano le regole per gli agenti: interviene anche LeBron James

La NCAA ha approvato nuove regole per gli agenti che desiderano rappresentare i giocatori in uscita dal college all'NBA Draft. Laurea (negli USA 4/5 anni di studi), certificato NBPA per minimo tre anni, esame negli uffici NCAA di Indianapolis: sono questi i requisiti aggiunti che dovranno avere gli agenti.

LeBron James è rappresentato da Rich Paul di Klutch Sport, uno degli agenti più importanti del panorama NBA. La stella dei Lakers e altri colleghi che lavorano insieme a Paul, hanno manifestato il loro dissenso.

Rich Paul non ha infatti una laurea collegiale. Il regolamento approvato limiterebbe la possibilità dell'agente - forse il più influente nella NBA - di firmare giovani prospetti e rappresentarli al Draft. Anche Chris Paul, pur non essendo rappresentato da Rich Paul, ha twittato a favore di LeBron e colleghi: