NBA - Leonard e i Clippers possono aver violato le regole del CBA

22.07.2019 22:29 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Leonard e i Clippers possono aver violato le regole del CBA

Il CBA, negli States, è il contratto collettivo di lavoro dei giocatori NBA. Il CBA definisce il tetto salariale, le procedure per determinare come è impostato, i salari minimo e massimo, le regole per le negoziazioni, le procedure per il draft e centinaia di altre cose che devono essere definite per una lega come l'NBA per funzionare, compreso il rispetto delle leggi antitrust federali.

Adesso le lamentele delle dirigenze Lakers e Raptors, che si sono sentite prese in giro da Kawhi Leonard e dal suo entourage durante le trattative d'ingaggio della free agency, stanno facendo ipotizzare che i Clippers e il giocatore abbiano concordato delle clausole non dichiarate pubblicamente e che non facciano parte delle cose che si possono contrattare a termine di CBA (qui).

Se si riscontrasse che i Clippers abbiano violato il CBA, potrebbero essere soggetti a una sanzione che include una multa di $ 3 milioni, la perdita di una scelta del primo turno e / o l'annullamento del contratto di Leonard. L'esempio più eclatante di elusione CBA è stato l'accordo contrattuale illegale del Minnesota Timberwolves con Joe Smith, che ha portato la squadra a perdere quattro scelte del primo round, con i contratti di Smith annullati e una multa di $ 3,5 milioni (qui).

Dennis Robertson, lo zio di Kawhi Leonard, che è noto per essere uno dei suoi migliori consiglieri, ha riferito di aver tentato di aggirare l' accordo collettivo della NBA durante i negoziati di free agency quest'estate. Nelle prossime settimane la NBA potrebbe aprire un'inchiesta, visto che i giornalisti americani si sono già buttati a capofitto sulla vicenda.