NBA - Free agency 2020: gli unrestricted free agent part 11

26.03.2020 00:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Free agency 2020: gli unrestricted free agent part 11

La lunga pausa che il Coronavirus ha portato nella NBA con la prospettiva che il campionato, pur di avere una conclusione logica e completa, possa derogare il 30 giugno 2020 non deve comunque far dimenticare che a partire dal 1° luglio o dalla data che slitterà di conseguenza saranno in giro molti unrestricted free agent per un mercato estivo che non mancherà di interesse. Ecco i protagonisti della undicesima parte.

La decima parte è qui.

La nona parte è qui.

La ottava parte è qui.

51 - Patrick Patterson, 31 anni, ultimo contratto 2.331.593 dollari ai Clippers. Stats: 4,6 punti, 2,4 rimbalzi in 11,9 minuti nelle 51 partite stagionali con i Los Angeles Clippers.

52 - Alec Burks, 29 anni, ultimo contratto 2.320.044 dollari con Philadelphia. Stats: 15,1 punti, 4,4 rimbalzi, 2,9 assist in 27,3 minuti nelle 59 partite divise tra Warriors e Sixers. A Philadelphia ha peggiorato le statistiche di Golden State, ma è un grande realizzatore. Sarà interessante sul prossimo mercato.

53 - Harry Giles III, 22 anni, ultimo contratto 2.215.080 dollari a Sacramento. Stats: 7,0 punti, 4,2 rimbalzi, 1,3 assist in 15,2 minuti nelle 38 partite in maglia Kings. Che hanno fatto un errore: dopo due stagioni piene di infortuni non hanno esercitato l'opzione, rendendolo free agent il 1° luglio. E invece quest'anno è andato 13 volte in doppia cifra, dimostrando di poter meritare un mercato importante in estate.

54 - Carmelo Anthony, 36 anni, ultimo contratto 2.159.029 a Portland. Stats: 15,3 punti, 6,3 rimbalzi, 1,6 assist in 32,4 minuti nelle 50 partite in maglia Trailblazers. Ha rialzato la testa, cercando anche di aggiustare la stagione di Portland. Sarà confermato, visto che c'è feeling?

55 - Michael Carter-Williams, 28 anni, ultimo contratto 2.028.594 a Orlando. Stats: 7,2 punti, 3,3 rimbalzi, 2,4 assist in 18,4 minuti nelle 42 partite in maglia Magic. La panchina di Orlando quest'anno sembra funzionare e il contributo di Carter-Williams è stato interessante.