Lega A - Battuto l'Hapoel Holon: Brescia, il Trofeo Ferrari torna in bacheca

19.09.2019 00:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - Battuto l'Hapoel Holon: Brescia, il Trofeo Ferrari torna in bacheca

La Germani Basket Brescia chiude il precampionato mettendo in bacheca per il secondo anno consecutivo il Trofeo Roberto Ferrari, tradizionale appuntamento dell’estate bresciana. Nella prima gara disputata di fronte al proprio pubblico, la Leonessa supera gli israeliani dell’Hapoel Holon (77-66), sparring partner di caratura internazionale, e conclude con un sorriso la prima parte di un cammino che si preannuncia ancora lungo e spinoso.

La buona volontà e l’applicazione chiesta da coach Esposito, infatti, non è mancata in campo, ma per una squadra alla ricerca di una nuova chimica dopo i ritorni in squadra di Vitali (in campo solo 12′ per un problemino fisico) e Abass non era facile giocare in modo fluido, senza pensare. Nonostante questo, la Germani ha preso le redini del match, respinto i tentativi degli avversari di rientrare in partita e portato a casa il successo in scioltezza, grazie anche ai 20 punti realizzati da Lansdowne, MVP del match.

C’è voglia di ben figurare nella Germani che scende in campo per la prima volta in stagione sulle tavole del PalaLeonessa A2A. Lo dimostra l’applicazione degli schemi chiamati da coach Esposito e la buona energia con cui i biancoblu difendono il proprio canestro. Dopo 7′ di gioco, infatti, l’Hapoel ha 6 soli punti a referto e la Leonessa conquista subito un vantaggio in doppia cifra, mantenuto senza troppi patemi fino alla fine del primo quarto.

Ritmi bassi nel secondo quarto, nel quale la Germani fatica a trovare fluidità. Brescia, comunque, riesce a tenere a bada a lungo gli avversari, anche se un finale convulso premia gli israeliani , che tornano negli spogliatoi con sole 5 lunghezze da recuperare.

Brescia continua a fare corsa di testa anche nella ripresa, pur non riuscendo a distanziare i propri avversari. La girandola di cambi ordinata da coach Esposito prosegue senza sosta, cercando la chiave per attaccare la zona schierata dagli ospiti. La Leonessa mantiene il vantaggio dopo i primi 30′ (+7), poi, approfittando di una squadra ospite piatta e senza troppi stimoli, porta a casa il successo senza troppi patemi.

Terminata una lunga preseason costellata da nove impegni, per la Germani è tempo di concentrarsi sugli impegni ufficiali. Tra una settimana, infatti, scoccherà l’ora della prima giornata di campionato, nella quale Brescia incrocerà la Grissin Bon Reggio Emilia. Il tempo degli esperimenti è ormai finito.

“L’importante per noi era mettere in campo innanzitutto l’atteggiamento giusto e devo dire che su questo fronte non ho nulla da dire – spiega coach Vincenzo Esposito -. Abbiamo affrontato una squadra di livello, che parteciperà alla Champions League con intenzioni serie. Considerata la nostra situazione attuale, direi che c’è da essere contenti di questa gara, pur rimanendo con i piedi per terra, perché la partita più importante inizia esattamente tra una settimana”.

“Sono contento del lavoro che i miei giocatori stanno facendo – conclude Esposito -. Per brevi periodi, possiamo mascherare determinate assenze, poi però alla lunga quando si comincia a giocare ad alti livelli, soprattutto in EuroCup, la quantità del roster è fondamentale. La nostra rosa ha giocatori di grande talento ed esperienza, ma il nostro leader dovrà essere il gruppo: quella sarà l’arma che dovremo utilizzare per poter far bene durante la stagione”.

GERMANI BASKET BRESCIA-HAPOEL HOLON 77-66 (24-14, 40-35, 57-50)
Germani Basket Brescia: Zerini 2 (0/4), Abass 13 (4/5, 1/2), Cain 4 (1/2), Vitali 2 (1/1, 0/1), Laquintana 6 (2/4 da tre), Lansdowne 20 (6/7, 2/10), Naoni (0/2 da tre), Guariglia, Italiano, Horton 14 (4/6, 1/7), Moss 9 (1/3, 2/6), Sacchetti 6 (1/2 da tre). All: Esposito
Hapoel Holon: Johnson 5 (0/1), Williams 9 (4/7), Cline Jr (0/2, 0/1), Thompson 10 (5/7, 0/1), Simhon 3 (0/2, 1/2), Harrush 7 (2/5), Drayton ne, Foster 6 (0/2, 1/3), Richardson 15 (1/5, 2/8), Ohayon 11 (5/5, 0/2), Sasson ne. All: Drucker
Arbitri: Biggi di Milano, Boninsegna di Milano e Perciavalle di Torino
Note: Tiri da 2: Brescia 17/29 (59%), Hapoel 15/31 (48%); Tiri da tre: Brescia 9/34 (27%), Hapoel 6/22 (27%), Tiri liberi: Brescia 16/22 (73%), Hapoel 18/28 (64%); Rimbalzi: Brescia 40 (28 RD, 12 RO), Hapoel 36 (29 RD, 7 RO)