LBA - Virtus Bologna: 36 anni fa arrivò una stella

27.05.2020 12:43 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Virtus Bologna: 36 anni fa arrivò una stella

Era il 27 maggio del 1984. La Virtus Bologna era ad un passo dalla stella, dallo scudetto numero 10 della sua storia. Quale palcoscenico più bello, quale occasione migliore che giocarsela contro la squadra numero uno, contro l'Olimpia Milano in una gara 3?

Non conta più che Milano ci arrivi da vincitrice della stagione regolare (un premio che andrebbe attribuito ndr) e la Virtus da seconda. Non conta più la vittoria della Granarolo in gara 1 (82-86) e la risposta della Simac in gara 2 (71-75), che vede l'espulsione e la squalifica per il terzo atto di Dino Meneghin. Si, sgranate gli occhi, non è un refuso: due gare, due vittorie in trasferta.

E non conta più nemmeno una gara 3 vibrante in cui, secondo le cronache dell'epoca, Bologna si fa preferire per lunghi tratti, ma i milanesi sono sempre in agguato. Finale thrilling, come da copione.

Bonamico segna i tiri liberi del +3 su fallo di Boselli ad appena 47 secondi dalla sirena. Carr (infortunato ed eroico) riporta tutti a -1, concretizzando un rimbalzo d'attacco su tiro di Premier. Palla persa per le Vu Nere sulla rimessa con fallo di Villalta su Bariviera: 0/2 e rimbalzo di Roll. Gira la palla bene stavolta la Virtus, e Bariviera è costretto a fermare il cronometro fallo su Van Breda Kolff con 10 secondi. Sulla rimessa Brunamonti beffa la difesa aggressiva e appoggia canestro il nuovo +3. D'Antoni tenta il tiro della disperazione per il supplementare, ferro e definitivo 74-77. Scudetto della stella e invasione di campo.

Formazione: Elvis Rolle, Jan van Breda Kolff, Augusto Binelli, Marco Bonamico, Roberto Brunamonti, Alessandro Daniele, Domenico Fantin, Matteo Lanza, Gianluca Trisciani, Piero Valenti, Renato Villalta, Maurizio Brunelli. Allenatore: Alberto Bucci.