LBA - Massimo Zanetti: "Considero Belinelli il più grande giocatore italiano"

28.11.2020 15:33 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Massimo Zanetti: "Considero Belinelli il più grande giocatore italiano"

Il patron della Virtus Bologna, Massimo Zanetti, ha parlato alla conferenza stampa di presentazione di Marco Belinelli: "Io vorrei iniziare ringraziando la città di Bologna. Perché a Bologna il basket è veramente la cosa più importante. In questo voglio accomunarmi anche ai cugini che magari possono essere anche arrabbiati in questo momento. Inoltre vorrei ringraziare il presidente della Regione Bonacini che segue il nostro percorso, iniziato quando siamo entrati nella Virtus in A2. Abbiamo vinto il campionato di A2, la Coppa Italia di A2. Continuiamo in questo cammino per portare la Virtus nel posto che gli compete. Quindi anche la scelta fatta, quella di far tornare Belinelli, Marco oggi è l'unico bolognese nella squadra. Per noi è un grandissimo onore averlo qua con noi: io lo considero il più grande giocatore italiano nel basket. Perché è stato 13 anni in America ed è l'unico ad aver vinto l'anello. Per noi è un onore averlo qui. E anche per la città. Questi nostri investimenti, come la nostra arena, sono parte di un percorso che noi facciamo. Noi avevamo già una squadra molto forte, ma con Marco alziamo ancora di più il livello. Io ho dato l'ennesimo impegno a coach Djordjevic, la persona deputata a ottenere risultati, e sono convinto che li raggiungerà".

"Io sono un ottimista", prosegue. "Faccio l'imprenditore e gli imprenditori, quando iniziano una nuova attività, devono fare degli investimenti e pensano che le cose andranno bene. Penso che tutto il movimento del basket in Italia abbia bisogno di un rilancio. E purtroppo Baraldi quando si trova con i suoi colleghi, tutti sono in difficoltà purtroppo e si tirano indietro. Invece bisogna investire, rilanciare perché solo così si può smuovere il basket. Queste cose le possiamo fare noi, così come la Fortitudo, perché facciamo molti abbonamento: per questo ringrazio sempre la città di Bologna. Penso che debba dare l'esempio a tutto il movimento del basket in Italia. Belinelli è un pezzo che gli stiamo dietro. L'ultima volta lui aveva detto che voleva rimanere negli Stati Uniti ci siamo fermati. Quando ha detto di voler ritornare noi eravamo pronti."