A2 Femminile - Brillante Sanga Milano nell'amichevole con Carugate

22.09.2020 12:39 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Brillante Sanga Milano nell'amichevole con Carugate

Primo vero test di categoria per il Sanga che vince senza patemi contro Carugate. Gara sempre condotta dalle Orange che scappano via al termine del primo quarto trascinate da Toffali. Sigilli reali dopo l'intervallo con Cicic e Mandelli protagoniste per un finale brillante delle ragazze di coach Franz Pinotti

Primo quarto 21-14
Inizio non brillantissimo per le Orange che devono oliare gli ingranaggi, le ex Grassia e Canova per il 2-5 delle ospiti. Scalda il motore il Sanga che trova i primi canestri di Novati, Quaroni e Toffali, 9-5. E' in difesa che la truppa di coach Franz Pinotti sale di tono, pressione ed aggressività che Toffali trasforma nelle scorribande dell'allungo, 16-6. Carugate reagisce in chiusura di frazione trascinata ancora da Canova, 21-14.

Secondo quarto 37- 27 (16-13)
Meno scoppiettante Il Ponte Casa d'Aste in apertura di secondo periodo, un solo canestro dal campo (di Toffali) nei primi 5 minuti, c'è bisogno del cocktail vincente Mandelli-Cicic per tenere il margine di doppia cifra all'intervallo, 37-27.

Terzo quarto 51-41 (14-14)
La "sua leggiadria" croata è protagonista dell'allungo delle padrone di casa, due triple bissate ancora da Mandelli per il più 17, 49-32. L'energia dell'inesauribile veterana Canova riporta a meno 10 le ragazze di coach Stefano Fassina alla penultima sirena, 51-41.

Quarto periodo 74-51 (23-10)
Scappa via di nuovo Milano, questa volta l'asse è Guarneri-Toffali ad incantare, massimo vantaggio ritoccato a quota 18, 61-43. Le Orange controllano punteggio e ritmo nonostante i piccoli acciacchi che costringono al riposo Quaroni, Beretta e Cicic, finale sul velluto per il Sanga che chiude in crescendo, buzzer beater di Toffali, 74-51.

Coach Pinotti: "Un ottimo test contro una squadra della nostra categoria, prima vera prova di grande impegno in cui il gruppo ha risposto molto bene. Dopo un inizio in sordina le ragazze hanno cambiato marcia, producendo tanto dal punto di vista offensivo, senza peraltro sfruttare tutte le occasioni per chiudere assai prima il match. Siamo una squadra che ha tanti punti nelle mani, se sapremo abbinare anche la stessa intensità difensiva, apparsa anche oggi in alcuni brani, allora avremo davvero tante possibilità per fare bene".