Il pallone bucato di Carlo Fabbricatore

19.10.2020 22:20 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Il pallone bucato di Carlo Fabbricatore

(di Carlo Fabbricatore). Alla politica lo sport frega un tubo.
Più sicuri in un impianto sportivo che rispetta un protocollo di sicurezza o ammassati davanti ai
locali senza distanza di sicurezza e protezioni?
Equità sportiva: non scherziamo! Ogni regione usa parametri diversi per fare entrare gli spettatori.
Lega fatti sentire! Così non c’è equità sportiva.
I bambini, i ragazzi e i portatori di handicap hanno il diritto di praticare lo sport, attività socialmente
utile. Si possono fare moltissimi esercizi senza contatto.
La pallacanestro femminile? Fatevi sentire, alzate la voce altrimenti c’è l’oblio.
La politica non deve entrare nello sport. Utopia.
La politica usa lo sport solo per avere consensi? Decidete voi!
La bolla NBA è stata perfetta: zero contagi. La NBA è la migliore organizzazione sportiva del
pianeta: ineguagliabile.
Euroleague ha capito che lo zero/venti è la peggiore soluzione possibile.
Fin quando avremo i campionati nazionali la bolla tipo NBA per le squadre che partecipano ai
tornei continentali è irrealizzabile.
Molti club piangono lacrime di coccodrillo: si doveva prevedere questa situazione.
L’Olimpia Milano è una squadra troppo forte, quasi esagerata in questo momento per il campionato
italiano. Fuori quota.
Pablo Laso non è bollito.
Dio creò il mondo e l’ottavo giorno fece rimbalzare sulla terra un pallone da basketball che colpì la
Lituania. Nel paese baltico la pallacanestro è una religione. Chi avrebbe scommesso sul primato in
Euroleague del Kaunas?
Bayern e Valencia grandissime sorprese.
Olympiacos: immortali.
CSKA, Maccabi ed Efes rientreranno tra le prime.
La serie A2? Tante, troppe contraddizioni: costi elevati con pochi ritorni. I presidenti sono degli
eroi.
Troppi club a rischio default (fallimento fa più impressione)
La pallacanestro è stata sempre uno sport per visionari ma adesso …
Se gli sponsor diminuiscono le loro quote …pochi club sopravviveranno.
Se il monte ingaggi consuma quasi la totalità del budget sono guai.
Grande inizio di Euroleague per Fontecchio e Polonara.
Bisogna rimettere il canestro al centro del progetto: realismo deve essere il mantra.
Lo sport di vertice deve sapere autosostenersi come qualunque azienda.
Usiamo meno enfasi per commentare le partite dato che la qualità del gioco spesso è insufficiente.
La critica costruttiva non ha mai fatto male a nessuno.
Amiamo la pallacanestro gioco semplice per gente intelligente.


Venezia Giulia Land of basketball (il pallone dalla Lituania è rimbalzato sulla Venezia Giulia)
Carlo Fabbricatore