Chiaroscuri di EuroLeague, con Bologna e Milano ancora in bilico

16.03.2024 23:37 di Umberto De Santis Twitter:    vedi letture
Chiaroscuri di EuroLeague, con Bologna e Milano ancora in bilico

E' andata in archivio, con la vittoria del Real Madrid sul parquet della Segafredo Arena, la 29esima giornata di regular season di EuroLeague: rimangono solo cinque partite da giocare e il primo risultato definitivo è oggi soltanto una novità: la squadra di Chus Mateo è matematicamente nella Top 6 della classifica e anche perdendole tutte non corre il rischio di finire nel play-in. In coda, i destini negativi in tal senso sono per Alba Berlino e Villeurbanne, mentre le speranze di Kaunas sono flebili una volta esaurito l'effetto Trinchieri. Qui risultati e classifica dopo la 29a giornata di EuroLeague 2023/24. Come stanno le due squadre italiane?

Virtus Bologna. Non era una vittoria ieri sera che avrebbe definito la classifica finale della Segafredo, che può imputare a se stessa gran parte dell'esito in quanto era chiaro che Madrid non avrebbe regalato nulla per non farsi ulteriormente travolgere dalle polemiche in Spagna. Piuttosto sono le due prossime gare nella settimana doppia a darci un quadro chiaro. Prendere i due punti a Kaunas (19 marzo) e Belgrado Stella Rossa (22 marzo) oltre a rendere definitivo l'approdo alla post season possono lanciare la Virtus nella Top 6 ed evitare il tranello del play-in, le insidie del derby al Forum di Assago del 5 aprile, e un rigurgito del Bayern Monaco, l'unica delle squadre con 13 vittorie (le altre sono Partizan e Valencia) che possono insidiare Bologna in un nefasto arrivo alla pari.

Olimpia Milano. Il grande equilibrio nella parte centrale della classifica torna a vantaggio dell'Olimpia Milano, ritornata da Vitoria con le pive nel sacco e con l'ennesima delusione fuori casa (2-12 il record). Ma mercoledì 20 c'è da andare nella tana del Monaco di Mike James... L'unico obiettivo possibile sembra essere il decimo posto - Partizan a quota 13, una sola vittoria avanti - per cinque contendenti in corsa (anche Efes, Valencia e Bayern). Potrebbero però non bastare cinque successi consecutivi per via delle differenze canestri in cui l'EA7 Milano non brilla. A seguire la gara nel principato ci sarà il Fenerbahçe al Forum venerdì 22 marzo. Due vittorie così nella prossima settimana non solo ridarebbero morale e tensione agonistica positiva ad una squadra che qualche problema interno ce l'ha di sicuro, ma aiuterebbe la Virtus nella rincorsa alle prime sei piazze. Speriamo tutti in un colpo di coda dell'Olimpia Milano molto interessante per tutto il movimento della pallacanestro italiana.