Le PAGELLE della Givova vittoriosa in campionato

24.06.2014 22:09 di Carmine Sorrentino   Vedi letture
Le PAGELLE della Givova vittoriosa in campionato

Il campionato esaltante della Givova Scafati è finito domenica sera con la conquista del campionato di DNB. La squadra di Mimmo Sorgentone, si è presentata a Cervia forte di una serie infinita di vittorie in campionato (l'ultima sconfitta risale alla prima decade di gennaio di quest'anno) e nessuno ha potuto tenergli testa.

I triumviri Rossano-Longobardi-Guastaferro hanno fatto un altro capolavoro mettendo insieme una squadra che dopo il necessario "rodaggio" ha stracciato tutti.

Che Scafati volesse vincere a mani basse, lo si è capito quando, a campionato in corso, ha messo sotto contratto un signor giocatore, quel Maurizio Ferrara che è stato felicissimo di ritornare a Scafati dopo 4 anni. Come se non bastasse, alle prime avvisaglie di un calo fisico di Canavesi, i triumviri scafatesi hanno subito messo sotto contratto un centro del valore di Riccardo Antonelli ed è stato inoltre acquistato un prospetto come Gamaleri che potrebbe essere, in futuro, una delle colonne di questa squadra.

La società Givova Scafati Basket, ha certamente meritato questa fantastica vittoria e, come se fossimo a scuola, ci sentiamo in dovere di stilare breve una pagella dei protagonisti.

 

LE PAGELLE

 

ROBERTO CHIACIG 

Il vecchio "grizzly" non si tira mai indietro, ha la saggezza delle tante battaglie e affonda con la solita ferocia  gli artigli nelle carni degli avversari.

E' il "totem" intorno a cui gli uomini del "capo" Sorgentone hanno fatto la danza della guerra e poi sono partiti per dilaniare l'avversario di turno.

Voto 10 e lode

 

ANTONIO RUGGIERO

Il napoletano ha preso il posto nel cuore degli scafatesi, di "carabina Quigley" Casini e non lo ha fatto rimpiangere.

E' stato il solito "swing man", il terrore di tutte le difese schierate. Bravissimo in attacco ma bravo anche in difesa!

Voto 10

 

VINCENZO DI CAPUA

Il ragazzo di Castellammare non sarà il "geometra" sopraffino alla Levin ma è uno che va sempre all'arrembaggio, dal primo all'ultimo minuto.

Siamo sicuri che se non avesse fatto il giocatore di basket avrebbe fatto il "bersagliere"!

Se poi ci aggiungiamo la freddezza realizzativa  nei momenti topici allora siamo di fronte ad un grande giocatore.

Voto 9

 

LEONARDO ZACCARIELLO

Gli spagnoli l'avrebbero chiamato "el zorro", la volpe. In campo infatti ha la furbizia di una volpe aggiunta all'aggressività di un "mastino". 

Grandissimo marcatore, irretisce i suoi avversari e poi li beffa con canestri esaltanti. Sa tirare con grande precisione dall'arco e  soprattutto ha un senso della posizione che lo colloca sempre tra i migliori rimbalzisti a fine gara. Voto 9

 

FEDERICO REQUENA

Requena è stato spesso il "Superman" degli scafatesi con stoppate incredibili, schiacciate devastanti, rimbalzi  sopra il ferro e una varietà di tiri da applausi.

E' uno che ha sempre sputato l'anima ed il pubblico l'ha eletto subito a proprio beniamino. Voto 9

 

ALFREDO MORUZZI

La sorte lo ha privato della gioia dell'ultima vittoria ma il suo apporto durante tutto il campionato è stato veramente prezioso.

Ha giocato sia da ala piccola che sotto canestro ma anche da guardia ha fatto la sua bella figura. Diverse volte ha tolto le castagne dal fuoco: un signor giocatore.

Voto 8,5

 

RICCARDO ANTONELLI

Maciste ha sputato sangue in ogni gara dando un grosso contributo in termini difensivi. Non segna molto ma lo si sapeva. 

I suoi avversari hanno però imparato a loro spese che nel pitturato, quando in giro c'è "Maciste",  volano stopponi da paura. Voto 8

 

LUCA IZZO

Lo "scugnizzo" scafatese quest'anno non doveva dimostrare un bel niente perchè gli addetti ai lavoro lo avevano già visto ed apprezzato in LegaDue.

Rispetto a Di Capua segna meno  ma ha più geometrie. Forse non ha avuto tutto lo spazio che si meritava. Voto 8

 

FERDINANDO MATRONE

Secondo il mio parere è uno dei migliori 10 giovani italiani di quest'anno. Ha un fisico che deve maturare ma ha un'atletismo da urlo e una sfacciataggine fuori dalla norma. Restano memorabili alcune sue schiacciate veramente devastanti. Voto 8

 

PABLO GAMALERI

Il "gaucho" triste ha le potenzialità per essere un "crack", uno di quei giocatori che in campo aperto ti "devastano". Ha un buon tiro ma spesso è stato timoroso più del dovuto. Il suo capolavoro l'ha fatto proprio nella gara con Latina. La schiacciata in entrata in faccia a 3 avversari schierati è stata la ciliegina sulla torta. Voto 8

 

MAURIZIO FERRARA

Un grande uomo, è stato chiamato per sostituire temporaneamente Di Capua e si è fatto trovare sempre pronto quando Sorgentone ha avuto bisogno di lui. Non dimentichiamoci che questo signore è uno che ha detto la sua anche in serie A e questo suo defilarsi e aspettare in silenzio il proprio turno ne fa un "uomo" con gli attributi ! Voto 7,5

MATTEO CANAVESI

Il Cana ha giocato a Scafati solo metà stagione e in diverse occasioni ha fatto vedere a tutti di che pasta era fatto.

Scafati aveva però bisogno di più atletismo e così c'è stata la rescissione consensuale del contratto. Voto 7

 

PIRRONE, ARGENTIERI e MAISANO

Le gare si vincono in settimana, poi la domenica si mette la ciliegina sulla torta ed i tre ragazzi si sono fatti trovare sempre pronti quando Sorgentone li ha chiamati a mettere alla prova i suoi titolari. Voto 6,5 

DOMENICO SORGENTONE

E' uno che di promozioni se ne intende e anche qui a Scafati ha ribadito il concetto. Ha saputo "governare" al meglio la sua flotta e ha saputo tirare fuori dal cilindro sempre sorprese ad effetto. Voto 10

SOCIETA' SCAFATI BASKET

Il presidente Rossano, "patron" Longobardi e Gino Guastaferro hanno costruito un giocattolo perfetto ribadendo che, quanto a basket, questi signori ne masticano veramente tanto ! Voto 10 e lode

LO SPONSOR "GIVOVA"

Lo sponsor Givova non ha mai fatto mancare il suo apporto alla società scafatese e ha più volte ribadito che finchè ci sarà il basket a Scafati, ci saranno le maglie della Givova addosso a quegli atleti. Voto 10