WNBA - LA vittoriosa ma in altalena, Mitchell riscatta le Fever, Wilson da MVP

10.08.2020 14:20 di Martino Parise Twitter:    Vedi letture
WNBA - LA vittoriosa ma in altalena, Mitchell riscatta le Fever, Wilson da MVP

Prosegue il trend altalenante delle imprevedibili LA Sparks, a segno contro delle Lynx prive di Fowles (polpaccio) e in attesa di ritrovare Odyssey Sims, reduce dalla maternità, tra pochi giorni. Riquna Williams guida le gialloviola con 5/5 dall'arco, seguita dalla quasi-tripla-doppia di Parker con 11+10+9; 65,5% dal campo complessivo per le ragazze di coach Derek Fisher, che prevalgono per 97-81. Minnesota si gode la sua rookie Crystal Dangerfield, di nuovo brillante e, questa volta, addirittura col career-high da 29 punti.

Non può non esserci del rammarico in casa Liberty: solo un canestro della solita Wilson (31 punti), regala il 78-76 alle Aces a 7" dalla sirena finale. Con Ionescu infortunata e out a tempo indefinito, New York cerca di trovare nuove gerarchie, forte della prima vittoria stagionale di qualche giorno fa contro le Mystics: 20 punti di Zahui e 15 di Clarendon, tuttavia, non bastano. Las Vegas spera di trovare qualcosa in più da McCoughtry e vede ben 59 punti realizzati da sole tre giocatrici (Hamby e Young, oltre a Wilson).

Indiana si prende la rivincita e condanna Washington al quarto KO di fila: persa largamente la gara d'esordio, le Fever questa volta hanno la meglio per 91-84 grazie ai 29 punti di Kelsey Mitchell (20.3 di media) e all'ennesima doppia-doppia di McCowan. Meesseman (19) e Hawkins (17+10) non riescono a rialzare le campionesse, in prevedibile calo dopo l'inizio fin troppo entusiasmante.