NBA - Il video dell'allenamento di Kobe Bryant con i Clippers

26.01.2021 14:40 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Il video dell'allenamento di Kobe Bryant con i Clippers

Rex Kalamian è attualmente assistente di Luke Walton a Sacramento. E' la settima franchigia dove lavora, e ha fatto le valigie tante volte, ma nei suoi bagagli ha sempre conservato una videocassetta storica.

Questa VHS è quella dell'allenamento di Kobe Bryant, registrato con i mezzi a portata di mano il 22 giugno 1996, alle 9:30 nella Sports Arena di Los Angeles. Dopo quella serie di workout i Clippers punteranno la loro attenzione su Lorenzen Wright, e per Kobe sappiamo tutti come andrà la carriera.

Il giovane Bryant si impegna in un esercizio classico: il "Mikan drill" che consiste nel mettersi sotto il cerchio e mettere in fila i layup, un colpo a destra un colpo a sinistra, pur restando tutto il tempo in aria per il tocco finale.

Dopo qualche incertezza nell'esercizio, il giovane liceale di Filadelfia vuole completarlo con impeto e conclude con una grossa schiacciata! "A un certo punto, Jim Brewer, uno degli assistenti viene da me e dice: "Hai visto quello che ho visto io?" Qualche giorno fa, a Sacramento, Kalmian ha tirato fuori il video e subito ha fatto un capannello di spettatori.

Nel racconto dell'assisten coach, Kobe lo sfidò a una gara di H-O-R-S-E (un gioco di abilità che all'All Star Weekend Kevin Durant ha vinto per due anni di fila, ndr). Chi perdeva, lavava l'automobile dell'altro. Facile dire chi l'abbia vinta: "Posso dirti che ogni volta che l'ho incontrato nei dieci anni successivi mi diceva: 'Mi devi un lavaggio d'auto!' "

 Sorride Rex Kalamian aggiungendo: "Durante i 24 anni successivi, mi ha trattato come un amico che conosceva da sempre. Ogni volta. È così che penso che molte persone lo ricordino così. Potevi sentire qualcosa con lui, aveva questo modo di comportarsi con te, era un amico".

Non riuscendo a pagare la sua promessa, Rex Alamian ebbe ancora la buona idea di masterizzare il video su un DVD, che un "raccattapalle" ha fatto poi scivolare gentilmente nello spogliatoio di Kobe Bryant alla fine della sua carriera. Un regalo a cui i Lakers a loro volta hanno risposto con un paio di scarpe firmate, esplicitamente dedicate al figlio di Kalamian ...

"Per me, non c'è dubbio che abbia aperto il pacco e abbia guardato il video", conclude Rex Kalamian. «E probabilmente deve essersi criticato. "Non posso credere di aver sbagliato quei tiri!".