Serie C - Just Mary Messina Cocuzza, vittoria in trasferta sul parquet di Gela

17.04.2021 00:10 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - Just Mary Messina Cocuzza, vittoria in trasferta sul parquet di Gela

Pronto riscatto per la JustMary Messina Cocuzza che dopo la sconfitta interna di domenica passa sul parquet di Gela e mantiene la vetta della classifica. Dopo tre quarti equilibrati i giallorossi dilagano nel finale e vincono 79-66.

Ad aprire le segnature è Seskus per i padroni di casa, poi la JustMary ribalta tutto con Salvatico e Kulevicius e poi allunga sul 6-11 grazie a cinque punti consecutivi di Budrys. La bandiera locale Emanuele Caiola è ispirata e praticamente da solo riporta Gela avanti, un bel sottomano rovesciato di Salvatico segna il nuovo vantaggio esterno sul 14-15; i nisseni sulla sirena del primo quarto si portano sul 21-16 con la tripla di Seskus.

Parte meglio nel secondo quarto la formazione di casa e il 4-0 targato Emanuele Caiola e Seskus costringe al timeout coach Manzo quando sono trascorsi poco più di 90 secondi dalla ripresa del gioco. La Justmary si riavvicina con la tripla di Budrys (27-24), ma Seskus ed Emanuele Caiola continuano a colpire e con il lunghissimo Ndibuisi Gela tocca il +10 sul 37-27. Fernandez suona la riscossa con la tripla del -4 a cui però risponde subito Kuburovic da 9 metri (40-33), poi i giallorossi limitano i danni con un coriaceo Kulevicius che mette un libero a tempo scaduto (42-36).

Molto meglio alla ripresa la Nuova Pallacanestro, che con Vidakovic da tre punti e Budrys che nell’azione precedente aveva stoppato i padroni di casa si riporta a -1 e induce alla sospensione coach Bernardo (44-43). Dal minuto esce meglio però la JustMary che trova il +5 con la tripla di Budrys e un canestro super di Salvatico, altro timeout casalingo con Gaspare Caiola che prova a dare manforte al fratello, massimo vantaggio esterno sul 48-54 di Budrys e Mihajlovic, Gela in attacco affida tutto a Emanuele Caiola, Diakite segna di forza, il solito Caiola segna il -3 di fine terzo quarto (53-56) e per poco non sfrutta una disattenzione della difesa giallorossa per il -1.

Diakite ancora positivo all’inizio dell’ultimo quarto con due canestri per il +8, mantenuto da Budrys con una correzione volante, botta e risposta fra le due panchine con un timeout a testa, Kulevicius freddissimo nel mettere due liberi e a correggere a una mano un tiro di Budrys mettendo anche l’aggiuntivo per il fallo del difensore. Peloritani a +9 a 3’30’’ sul 61-70, Vidakovic al termine di una azione manovrata per il +11, poi Kulevicius in contropiede segna il +13 (61-74), massimo vantaggio della serata. Seskus mette due liberi e una tripla ma la JustMary controlla e chiude 66-79.

Il fitto calendario del mese di aprile non concede riposo a Kulevicius e compagni che torneranno in campo domenica ospitando il Gravina per l’ultima giornata dell’andata.                                                                                                                                               

Gela - JustMary Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza 66-79

Gela: Vancheri ne, Kuburovic 7, Capobianco ne, Moricca 2, Bozic 3, Caiola E. 24, Seskus 18, Caiola G. 8, Markovic ne, Tuccio ne, Ndubuisi 4. Allenatore: Bernardo. Assistente: Libro.

JustMary Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza: Crisafulli ne, Fernandez 3, Salvatico 6, Vidakovic 13, Kulevicius 20, Budrys 24, Diakite 7, Mihajlovic 6, Vucenovic, Diop. Allenatore: Manzo. Assistente: Pizzuto.

Parziali: 21-16, 21-20 (42-36), 11-20 (53-56), 13-23 (66-79).

Usciti per cinque falli: nessuno.

Arbitri: Calogero Cappello di Porto Empedocle (AG) e Carmelo Fiannaca di Porto Empedocle (AG).