Serie B - La Rucker Sanve sbanca Cividale nell'ultima gara di Supercoppa

25.10.2020 18:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - La Rucker Sanve sbanca Cividale nell'ultima gara di Supercoppa

Dopo un ottimo primo quarto, raggiunta nel terzo periodo e sotto di 9 a due minuti dal termine, la squadra di coach Mian rimette le mani sul match che strappa grazie ad una tripla di Tommaso Gatto. Cividale fuori dai giochi, per il turno successivo occorre aspettare Monfalcone-Mestre, rinviata a sabato prossimo.

In un palazzetto splendido come il PalaPerusini e davanti alle telecamere della LNP e di Telefriuli è andata in onda una partita avvincente, tecnicamente ben giocata da entrambe le formazioni e con un equilibrio agonistico che ha regalato emozioni per tutti i 40 minuti.

Parte decisamente meglio il team bianconero che al primo canestro di Fattori risponde con un 7-0 del trio Nicoli-Vedovato-Gatto, a cui si uniscono a stretto giro capitan Rossetto e Tassinari (4-13). Chiera e Rota dai 6.75 ricuciono, Miani dalla lunetta riporta a contatto le Aquile ma la Rucker Sanve gira come un orologio in attacco anche con Siberna, Malbasa e Durante che da tre sigla il 24-12 esterno. Battistini e Truccolo fermano l’emorragia difensiva del team di Pillastrini e un gioco da 3 di Vedovato sigla dopo i primi dieci minuti il +10 RS.

Nel secondo quarto cambia l’inerzia del match: se Truccolo da 3 è una sentenza, Cassese va con relativa facilità al ferro, mentre il pitturato è casa di Fattori. La Rucker Sanve appare decisamente più sterile in attacco, Rossetto commette il suo terzo fallo personale e anche il livello dei contatti si alza. Cividale vince il quarto (22-15) e si va al riposo sul 42-39 esterno.

I padroni di casa impattano con Fattori, Chiera porta energia e punti mentre Sanve, pur raggiunta nel punteggio, resta lucida e si affida a Siberna e Gatto, ben assistiti da Tassinari. Il match è bello e piacevole da vedere, la parità a quota 57 con cui si apre il quarto decisivo periodo fa ben sperare in questo senso.

Cividale ha problemi di falli ma non abbassa l’intensità fisica, anzi: Battistini e Cassese provano l’allungo (63-59) ma Vedovato, Durante da 3 e un tap in con fallo di Nicoli dimostrano il carattere della squadra di coach Mian. Battistini si carica la squadra sulle spalle (75-67), Malbasa e Tassinari non mollano (75-71) ma una tripla di Truccolo e Rota dalla lunetta portano Cividale avanti 80-71 a 2.30” dalla fine. Sembra un vantaggio difficile da recuperare, forse lo pensa anche Cividale ma non la Rucker Sanve che si compatta. Vedovato stoppa Battistini, Siberna si fa monumento e con 7 punti (80-78) riaccende le speranze degli ospiti. La Gesteco va in blackout, perde palla in attacco e uno slalom di Tassinari con finta, passo e tiro vale l’80 pari. Battistini ci riprova, Vedovato lo stoppa di nuovo e a due secondi dalla fine l’ex APU Tommaso Gatto infila la tripla che vale una vittoria importante perché ottenuta in rimonta e con la forza del collettivo, contro un’avversaria di grande valore. Un ottimo segnale della crescita del team bianconero che ora, per sapere il suo destino in Supercoppa, dovrà attendere il risultato di Monfalcone-Mestre, rinviata a Sabato 31.

Per la Rucker Sanve, Siberna miglior realizzatore con 19 punti (6/8 ai liberi e 11 rimbalzi), Tassinari chiude a 15 punti (e 6 assist), 12 punti per Gatto (e una tripla che vale la vittoria) e 11 per Giordano, chirurgico con 2/4 da 3 e 3/4 dalla lunetta. Prezioso Vedovato con 10 rimbalzi e 3 stoppate decisive.

UEB GESTECO CIVIDALE – TENUTA BELCORVO RUCKER SANVE 81-83

CIVIDALE: Agostini, Ohenhen, Miani 2, Chiera 11, Cassese 13, Rota 11, Monticelli, Battistini 16, Vigori 2, Fattori 15, Micalich, Truccolo 11. All. Pillastrini

RUCKER SANVE: Tassinari 15, Vedovato 8, Durante 11, Siberna 19, Nicoli 7, Rossetto 4, Malbasa 7, Gatto 12, Bettiol, Visentin. All. Mian

Parziali: 17-27; 39-42; 57-57

Arbitri: Roiaz e Occhiuzzi