Serie B - Domenica a Nardò gara ad alta quota per la Real Sebastiani Rieti

01.05.2021 14:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Domenica a Nardò gara ad alta quota per la Real Sebastiani Rieti

Siamo arrivati all’ottava giornata della seconda fase del campionato di Serie B LNP 20/21. La Real Sebastiani Rieti affronta Nardò al Pala “Andrea Pasca”.
Gara che potrebbe dare l’aritmetica certezza del primato in classifica a Ndoja e compagni. Con una vittoria, infatti, Rieti raggiungerebbe quota 38 punti e non sarebbe più raggiungibile da Taranto, sconfitto domenica scorsa dalla PSA. Prevalere sui pugliesi terzi in classifica però non sarà semplice. L’imprevedibilità di uno scontro al vertice sarà un aspetto da non sottovalutare per gli amarantocelesti, soprattutto per dare continuità mentale e di risultati in vista degli imminenti playoff.
La gara sarà in diretta streaming in esclusiva su LNP Pass.

I PRECEDENTI

Nardò è l’unica squadra del sotto-girone D2 con cui Rieti ha un precedente.
Tale match risale al 14 novembre scorso, data della semifinale di Supercoppa Centenario giocatasi a Cento. Non un bel ricordo per la squadra di coach Righetti quello legato a quella partita. Il risultato finale fu pesante per la Sebastiani, sconfitta 55-85. Una Real falcidiata dalle positività al Covid, con i quarti giocati solamente 24 ore prima e con 6 giocatori all’attivo, dovette arrendersi alla freschezza dei leccesi a pieno organico e con la qualificazione alla semifinale arrivata in seguito alla rinuncia da parte di Agrigento. Molti i giocatori in doppia cifra per Nardò in quella gara. Su tutti però spiccarono, grazie alle loro prestazioni, Petrucci e Coviello che chiusero i 40′ rispettivamente con 11 e 14 punti. Granata sconfitti però in finale da Bernareggio che si impose con il punteggio di 91 a 76.

L’AVVERSARIO

I Salentini come già detto si trovano al terzo posto del girone D e sono già aritmeticamente certi di questo piazzamento. Cassino, attualmente quarto dista 8 punti, mentre Taranto secondo è avanti di 4 lunghezze rispetto ai corregionali. I granata sono dunque certi di giocarsi i playoff nel tabellone D, dove affronteranno il team che si classificherà sesto nel girone C.
Ottimo il trend delle ultime 5 gare della compagine pugliese che alla vigilia della gara con Rieti si attesta sul 4-1 con l’unica sconfitta arrivata ad Avellino. Debacle con i campani che ha interrotto una striscia di successi che durava da 11 partite.

LA VOCE DEI PROTAGONISTI

«Stiamo bene – afferma il coach Alex Righetti – La pausa ci ha giovato molto, soprattutto per recuperare qualche acciacco e così ne abbiamo approfittato. Ci attende una partita tosta, una di quelle sfide belle da giocare. Infatti affrontiamo un’ottima squadra, profonda e dotata di grande fisicità, con un’identità chiara e che ha dimostrato il proprio valore ottenendo undici vittorie consecutive. Sarà una battaglia e proprio per questo siamo consapevoli di ciò che ci attende». È conto alla rovescia per il via dei playoff (16 maggio), Righetti segue con interesse gli scenari del girone C: «Lì non c’è ancora nulla di definito. Mancano diversi recuperi e anche a partire dall’esito della sfida con Nardò c’è ancora da aspettare per conoscere il nostro avversario al primo turno».