Serie B - CJ Taranto ospita la Viola con la novità Mineo in panchina

24.10.2020 15:17 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - CJ Taranto ospita la Viola con la novità Mineo in panchina

Si chiude al Palafiom, in anticipo, sabato alle ore 19 la palla a due, il girone di Supercoppa del CJ Basket Taranto che ospita la Pallacanestro Viola Reggio Calabria per la terza e ultima giornata.

I rossoblu sono reduci dalla vittoria, conquistata la scorsa settimana, sul campo della Mastria Catanzaro che ha evidenziato i miglioramenti, sul piano della condizione fisica e tecnica di squadra, dei ragazzi di coach Olive che si aspetta un ulteriore step in questa partita in vista del via al campionato, il prossimo 15 novembre.

Intanto il CJ Basket Taranto arriva al match con i calabresi con una novità in panchina. Ci sarà anche coach Stefano Mineo. Ricoprirà il ruolo di secondo assistente, lavorando al fianco di coach Carone. Un importante e ulteriore innesto che farà anche da trait d'union con il settore giovanile dei nostri "fratellini" della Virtus Taranto con cui Mineo lavora da inizio di questa stagione. Stefano ha iniziato la sua attività di allenatore nel 1996, con l’under 13 anno 84/85 del Cras Taranto dove ha lavorato per un decennio. Dopo la parentesi di un anno con la Libertas come responsabile del gruppo Cadetti Eccellenza e al fianco di Pino Calia con la prima squadra nel campionato di serie D vinto, ritorna al Cras per altri 3 anni come responsabile del Settore Giovanile Maschile. Negli ultimi anni è stato una colonna della Santa Rita dove, oltre al settore giovanile, è stato protagonista come primo allenatore del salto dalla Promozione alla serie C. Proprio dall’inizio di questa stagione l’inizio del rapporto con la Virtus Taranto.

Stefano, come ti è arrivata la proposta del CJ?

Ne stavamo parlando da un po’, ovviamente c’è stato un confronto tra la Virtus e il CJ per capire meglio le opportunità che un mio doppio ruolo, tra le giovanili orange e la prima squadra rossoblu, possa comportare. Da lì poi è diventato tutto immediato.

Quale sarà il tuo compito per la precisione?

Beh sicuramente darò una mano allo staff tecnico, a coach Olive in primis, con la prima squadra. La mia presenza credo sia importante nell’ottica di riuscire a fare da collante tra le giovanili della Virtus e la prima squadra del CJ Taranto con la ferma voglia di riuscire in un futuro speriamo breve di portare alcuni elementi orange in prima squadra.

Ti sei già confrontato con coach Olive e Carone?

Davide è un bravissimo allenatore, top, Claudio è un amico oltre che un grande tecnico nell’analisi delle partite e delle statistiche. Da questo punto di vista sarò di supporto, è un lavoro di squadra, che mi ha entusiasmato, soprattutto per potermi confrontare con un campionato di livello nazionale, una grossa opportunità per me, a livello personale e professionale, per questo ci metterò il massimo impegno.

Sabato andrai in panchina contro la Viola, come hai visto la squadra in questi giorni, che potenziale ha il roster rossoblu?

Già vedendo il roster che stava nascendo questa estate, dall’esterno, ho pensato ad una squadra di grande spessore. Ora che ho avuto l’opportunità di lavorarci per qualche giorno, ho visto grande potenziale, grande voglia, grande qualità dei singoli. Credo serva un po’ di tempo per mettere insieme queste doti, farle diventare squadra, ma già a Catanzaro si è visto di cosa è capace questo organico.

Palla due quindi sabato alle ore 19 al Palafiom, arbitrano il match Denny Lillo di Brindisi e Cosimo Schena di Castellaneta (TA).