LBA - La Fortitudo ci prova, ma il derby è ancora della Virtus

28.03.2021 22:44 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - La Fortitudo ci prova, ma il derby è ancora della Virtus

Il derby #110 di Bologna tra Virtus Segafredo e Fortitudo LavoroPiù chiude la giornata domenicale di LBA UnipolSai. La Effe deve fare a meno di Wesley Saunders (polso destro ancora dolorante) e Todd Whiters (infortunio muscoalre) ed è reduce da un successo contro la Reggiana. Tre i precedenti tra i due allenatori: stagione 2006/07 Djordjevic sulla panchina di Milano batte la Teramo di Dalmonte, 2 sfide nel campionato 2011/12 tra Pesaro (Dalmonte) e Treviso (Djordjevic) finite con 2 vittorie dell’attuale coach della Fortitudo.

LA PARTITA. Il grande ex della gara, Marco Belinelli, apre i giochi con cinque punti di fila. Ed è lui il protagonista del primo quarto. Fantinelli sblocca il punteggio della Fortitudo dopo 3', ma la Segafredo continua a macinare punti arrivando fino al +16, 26-10. Sul finale del primo quarto Banks subisce fallo da tre e fa 3/3 a gioco fermo accorciando lo svantaggio. La tripla di Baldasso apre la seconda frazione di gioco. Teodosic alza l'alley oop per Hunter e Alibegovic realizza due punti per il massimo vantaggio virtussino per 37-20. Banks prende per mano l'Aquila che infila un parziale di 11-0 arrivando a -6. Il canestro di Belinelli non basta a fermare l'offensiva avversaria: la Effe pareggia i conti al 20' con due tripla di Baldasso ed un canestro di Aradori che vale il 41-41.

La tripla di Ricci apre la ripresa. La Effe si affida ai suoi lunghi, prima Hunt e poi Toté per il vantaggio. Belinelli realizza ma ora la Fortitudo sembra avere l'inerzia della gara: tripla di Banks che vale il +6 ospite per 46-52. Mini parziale di 5-0 per le VNere, prima con i liberi di Abass e poi con la tripla di Weems e quindi controsorpasso che arriva negli ultimi minuti di quarto. Ma la Fortitudo rimette la testa avanti con la tripla di Banks del 60-61. Da segnalare l'uscita per infortunio di Markovic. Baldasso dopo lo scarico di Totè realizza il 60-64 dalla lunga distanza. Abass da sotto chiude il parziale aperto di 8-0 degli avversari. Dopo un tecnico alla Effe, Teodosic riporta avanti la Segafredo appoggiando al tabellone due punti in terzo tempo. Fantinelli chiude il parziale avversario ma ancora Teodosic dalla lunga distanza per il 70-68. Taglio di Banks che pareggia. Ma arriva un nuovo parziale, quello decisivo, della Virtus Bologna che si conclude con la tripla dalla punta di Pajola del +7 con 2' da giocare.  Altro tecnico alla panchina della Effe sul 79-90. Belinelli a gioco fermo chiude la gara: dopo 40' il risultato dice 81-73.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Belinelli 23, Teodosic 12, Abass 11, Ricci 8, Pajola 7, Alibegovic 7, Hunter 4, Weems 3, Adams 2, Gamble 2, Markovic 2+6a.

FORTITUDO LAVOROPIU BOLOGNA: Banks 24, Baldasso 24+7r, Totè 11, Hunt 6, Aradori 4, Fantinelli 4.