NBA - Il Governatore di New York apre alle strutture per gli allenamenti

24.05.2020 22:15 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Il Governatore di New York apre alle strutture per gli allenamenti

Solo 19 squadre NBA hanno le loro strutture di allenamento aperte per consentire ai giocatori di entrare per gli allenamenti individuali, ma 11 devono ancora farlo. Alcune per decisione della squadra, altre per non aver ottenuto i permessi dall'autorità comunale o statale.

I Knicks ed i Nets - nel cuore di New York, la parte della nazione più colpita da COVID-19 - sono due di quelle squadre le cui strutture sono ancora chiuse. Tuttavia, nella giornata di domenica il Governatore di New York, Andrew Cuomo, ha dichiarato di poterle aprire agli allenamenti.

Sebbene le squadre non abbiano ancora annunciato ufficialmente nulla, è probabile che presto si apriranno le porte ai giocatori rimasti in città (molti sono tornati a casa in altre parti del paese). Questi allenamenti comportano notevoli restrizioni: un giocatore e un allenatore per ogni canestro, l'allenatore indossa guanti e maschere, le palle e l'attrezzatura da palestra sono disinfettate e molto altro.

Molte squadre hanno chiesto ai dirigenti NBA di poter svolgere l'intero training camp a Orlando per evitare di mettere i giocatori in quarantena due volte (una volta quando il giocatore torna nella sede della franchigia, una volta quando la squadra va nella città scelta per ospitare le gare).