NBA - I Thunder e il nuovo coach: la pazienza potrebbe non giovare

27.10.2020 14:44 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - I Thunder e il nuovo coach: la pazienza potrebbe non giovare

La franchigia di Oklahoma City viene spesso definita "il caveau" perché i loro piani raramente godono di anticipazioni sulla stampa. Sanno tenere i segreti, insomma. Sam Presti aveva detto che per l'assunzione del nuovo coach al posto di Billy Donovan avrebbero avuto pazienza, e probabilmente arriverà dopo il draft. 

Ma con la prospettiva di tornare in campo per la regular season 2020-21 prima di Natale, ci sono meno di due mesi alla Opening night e non più di 35 giorni al training camp per scegliere l'allenatore e assemblare la squadra. 

Ci sono stati alcuni nomi di allenatori segnalati legati a Oklahoma City: l'assistente degli Spurs Will Hardy, l'assistente dei Nuggets Wes Unseld, Jr., l'allenatore della NBL (Australia) Will Weaver, l'ex allenatore dei Nets Kenny Atkinson, l'assistente dei Timberwolves David Vanterpool, l'assistente dei Raptors Adrian Griffin, l'assistente di Heat Dan Craig (da allora assunto come assistente con i Clippers) e l'assistente di OKC Brian Keefe.

Atkinson, l'unico del lotto a non essere esordiente nel ruolo, proprio in queste ore si è accordato per un posto di vice ai Los Angeles Clippers. Chiaramente, OKC sta cercando qualcuno giovane, ma rispettato, che possa crescere con la squadra attraverso la ricostruzione.