NBA: a Orlando è tutto pronto per la ripartenza

14.07.2020 15:23 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA: a Orlando è tutto pronto per la ripartenza

Nonostante negli Stati Uniti la situazione sanitaria sia tutt’altro che sotto controllo, in questi giorni i giocatori NBA sono finalmente giunti a Orlando in vista della ripartenza della stagione del basket statunitense. La Regular Season ripartirà il 31 luglio e sono diverse le franchigie ancora in lotta per conquistarsi un posto nei Play Off che si disputeranno nella seconda metà di agosto.

Lakers e Clippers: le favorite a ovest
Alla vigilia di questo campionato, l’interesse nei confronti dei Los Angeles Lakers di LeBron James era immenso. Il campione di Akron, dopo aver fallito clamorosamente la qualificazione ai Play Off l’anno scorso, questa volta non aveva nessuna intenzione di deludere le aspettative dei tifosi gialloviola e si è reso protagonista di una stagione da incorniciare. Grazie anche all’aiuto dei nuovi compagni di squadra, con Anthony Davis che si è dimostrato una volta di più un giocatore dominante, prima della sosta i Lakers guidavano la classifica della Western Conference con 49 vittorie in 63 partite, con 5 vittore in più rispetto ai cugini Los Angeles Clippers. Alla ripartenza in quel di Orlando, a ogni modo, i gialloviola dovranno fare a meno di Bradley che ha preferito non seguire la squadra in Florida a causa di problemi familiari. I Clippers invece, dopo aver chiuso definitivamente l’era Chris Paul, sono riusciti a rinforzare enormemente il proprio roster, portando nella città degli Angeli due fenomeni del calibro di Paul George e Kawhi Leonard. Quest’ultimo, dopo aver vinto in modo inaspettato l’anello con la maglia dei Toronto Raptors, ha fatto ritorno a casa da vincitore e la sensazione di tutti è che il suo arrivo in California abbia contribuito a ridurre sensibilmente il gap che in passato separava i Clippers dalle squadre più forti della Lega. Non è un caso, pertanto, se Leonard e compagni, al 10 di luglio, secondo le scommesse online, a quota 4,25, sono tra i favoriti assoluti per la vittoria del titolo, in leggero svantaggio proprio rispetto ai cugini Lakers e ai Milwaukee Bucks di Giannīs Antetokounmpo.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by LeBron James (@kingjames) on Mar 7, 2020 at 11:23am PST


La situazione nella Eastern Conference
Se nella Western Conference la lotta per il primo posto sembra ancora aperta a ogni possibile scenario, a est c’è una franchigia che sta dominando la Conference in lungo e in largo. Stiamo ovviamente parlando dei Milwaukee Bucks, con la squadra di Antetokounmpo che, fresco del rinnovo del contratto di sponsorizzazione tecnica con Nike, sembra cresciuta molto sia a livello tattico che a livello mentale. Dopo la cocente eliminazione ai Play Off dell’anno passato, il fenomeno greco non vede l’ora di tornare a giocare le partite che contano e la sensazione è che questa volta i Bucks abbiano a propria disposizione tutti i mezzi per sognare in grande. Alle spalle di Giannīs e compagni, ci sono ancora una volta i Toronto Raptors. I campioni NBA in carica, privi del loro fuoriclasse Leonard, stanno impressionando per la solidità trovata e per la crescita esponenziale dei suoi uomini migliori, Pascal Siakam su tutti. Il fenomeno camerunense classe 1994, ha innalzato incredibilmente il livello del proprio gioco, diventando ormai uno dei giocatori migliori dell’intera Lega. Sempre a est c’è enorme interesse nello scoprire cosa riusciranno a fare i Boston Celtics, con i biancoverdi che oggi risiedono al terzo posto in classifica, a due vittorie di distanza dai Raptors secondi. Gran parte dei meriti della stagione positiva dei Celtics è senza ombra di dubbio dei giovanissimi Tatum e Brown che, grazie allo splendido lavoro di coach Brad Stevens, sono diventati dei veri e propri pilastri della franchigia del Massachusetts. Nelle retrovie, attenzione come di consueto ai Philadelphia 76ers di Embiid e Simmons che, dopo essere stati eliminati da Toronto in gara sette delle semifinali Play Off dell’anno passato, sono a caccia di vendetta.


Dopo mesi di stop forzato, l'NBA è finalmente pronta a ripartire. Come abbiamo avuto modo di vedere i favoriti assoluti per la vittoria finale restano i Los Angeles Lakers di LeBron James e Anthony Davis ma c’è la forte sensazione che Clippers e Bucks potranno seriamente dire a loro in ottica anello. Tra le possibili sorprese, non possiamo non menzionare Raptors e Celtics che quest’anno hanno dimostrato di essere delle squadre sì giovani, ma in grado di giocarsela alla pari con tutti.