MERCATO NBA - Kevin Durant ha sbagliato il timing per chiedere la trade

MERCATO NBA - Kevin Durant ha sbagliato il timing per chiedere la trade
© foto di nba.com

Kevin Durant sul mercato estivo con la garanzia di un contratto quadriennale. Essere entrati lo scorso 30 giugno - al via della free agency - senza la necessaria convinzione di aprire questa trattativa (si attendeva fiduciosi la conclusione delle trattative tra Nets e Irving che ridiscutevano il numero di presenze necessario a garantire il saalrio del giocatore e la soddisfazione di Brooklyn nel vederlo in campo) non ha condizionato positivamente il mercato.

Due le motivazioni: prima, una simile concomitanza di fattori è stata una novità tale per la NBA che nessuno si è dichiarato in grado di stabilire qual'è il giusto prezzo per prendere il giocatore. Seconda, le squadre quest'anno sono generalmente soddisfatte dei roster che stanno costruendo e degli obiettivi che perseguiranno da non essere alla ricerca di un colpo disperato verso l'alto che le dissangui come scelte di draft e giocatori di sistema da cedere.