MERCATO NBA - Chris Paul o Russell Westbrook nel mirino dei Lakers?

MERCATO NBA - Chris Paul o Russell Westbrook nel mirino dei Lakers?

Nemmeno il tempo di scaricare dai social gli ultimi commenti sulla vittoria dei Milwaukee Bucks nel campionato NBA 2020-21, che le voci di mercato tornano a circolare a Los Angeles. È stato Magic Johnson, ancora intento a veleggiare su e giù per il Mediterraneo (oggi a St. Tropez) a dare il via alle ostilità spiegando su Twitter che Chris Paul si unirà a LeBron James e Anthony Davis ai Los Angeles Lakers.

Paul per rendere possibile questa operazione dovrà prima rinunciare alla sua "player option" da 44 milioni di dollari. Ma questa è una possibilità reale o solo una fantasia da parte dell'ex conduttore dello "Showtime"?

Secondo The Undefeated, c'è in ogni caso un reale desiderio da parte di LeBron James e dei Lakers di mettere in squadra un playmaker veterano la prossima stagione. 

L'associazione con Dennis Schröder non ha funzionato e il "Re" pensa di aver bisogno di un veterano, come quel Rajon Rondo del titolo nella "bolla" di Orlando, per tornare a comandare nella NBA. A queste condizioni, Chris Paul e Russell Westbrook sono i primi obiettivi possibili.

Il problema della franchigia di Los Angeles sta nell'assenza di margine finanziario. Rob Pelinka, può mettere sul piatto una "taxpayer midlevel exception" per $ 9,5 milioni da offrire a Chris Paul, se il playmaker 36enne decidesse di diventare un free agent.

Sarebbe quindi necessario allestire una trade per recuperare il giocatore dei Suns, e in questo caso si potrebbe valutare l'alternativa Westbrook dai Wizards. Più precisamente, bisognerebbe mettere in piedi un "sign-and-trade"offendo Dennis Schroder, Kyle Kuzma e Talen Horton-Tucker.