LBA - Trieste, Dalmasson "Cremona campo impegnativo, concentrazione e mentalità"

16.01.2021 19:08 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Trieste, Dalmasson "Cremona campo impegnativo, concentrazione e mentalità"

Manca poco alla sfida con la Vanoli Basket Cremona, un confronto valido per la prima giornata di ritorno pur con la sfida contro Varese ancora da recuperare, per Allianz Pallacanestro Trieste. Domenica 17 (ore 15.00 - PalaRadi di Cremona, diretta streaming su Eurosport Player e radiofonica su Radio Punto Zero Tre Venezie) i biancorossi si scontrano con una Vanoli che all’andata fu battuta 102 - 77 all’Allianz Dome. 

Una Trieste che vive un ottimo momento, reduce da tre vittorie di fila e dalla qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, ma coach Eugenio Dalmasson rimane come di consueto con i piedi ben ancorati a terra: “In questo momento non penso che bastino due o tre prestazioni molto positive come sono state quelle delle ultime settimane: già domenica avremo un altro bel test da affrontare, che ci dovrà servire per consolidare la mentalità vincente. Solamente giocando di squadra, con grande attenzione e concentrazione, possiamo pensare di vincere su un campo impegnativo come quello di Cremona”. 

Il confronto con la Vanoli, appunto, metterà una di fronte all’altra due formazioni appaiate in classifica e coach Dalmasson analizza anche questo aspetto: “Mi attendo una partita dove noi andremo a scontrarci contro una squadra che ha fatto una buonissima prima parte di stagione, spesso sorprendendo formazioni più quotate. Giocano con grande serenità ed equilibrio, con ruoli chiari all’interno della rosa e riuscendo a trovare protagonisti differenti in ogni gara: starà a noi affrontare i quaranta minuti con grande spirito di sacrificio e dedizione, giocando con ordine e con disciplina”. 

Una classifica, quella attuale, che vede i biancorossi qualificati alle Final Eight, ma coach Dalmasson invita tutti quanti alla calma ed alla riflessione: “Questo nostro momento ci dà certamente morale e gratificazione. Raggiungere le Final Eight non era di certo una cosa scontata ma ce la siamo conquistata sul campo: bisogna ricordare che non più tardi di venti giorni fa eravamo ultimi in classifica, anche se pochi si ricordavano che avevamo diverse partite da recuperare. Questa striscia di vittorie ci ha permesso di acquisire sicurezza, ma la parola d’ordine ora sarà continuità: dovremo cercarla costantemente per raggiungere risultati importanti e, per fare ciò, dobbiamo pensare, agire e difendere di squadra”. 

La chiusura è dedicata a colui che, nell’ultimo match a Bologna, non è stato impiegato, ovvero Juan Fernandez: “Lo stiamo centellinando negli allenamenti e sta gradualmente recuperando. Insieme allo staff medico stiamo cercando di metterlo in condizione di poterci dare una mano nella partita di domenica: c’è massima disponibilità da parte sua e vedremo di giorno in giorno che cosa riusciremo ad ottenere”.