LBA - Brescia, Buscaglia attende la Reggiana: “Finalmente si torna a giocare"

26.02.2021 17:26 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Brescia, Buscaglia attende la Reggiana: “Finalmente si torna a giocare"

“Torniamo in campo con tanta voglia, pronti ad affrontare una partita importante: cercheremo di dare una consistenza maggiore al nostro gioco, da parte nostra c’è un’attenzione molto alta”. Questo il concetto chiave espresso da coach Maurizio Buscaglia alla vigilia della sfida tra Germani Brescia e UNAHOTELS Reggio Emilia, posticipo della 20/ma giornata di campionato, in programma domenica 28 febbraio al PalaLeonessa A2A.

Archiviate le quasi tre settimane di sosta previste per lo svolgimento della Coppa Italia e per la finestra europea della Nazionale, la Germani scalda i motori per tornare a calcare il parquet: “Si torna a giocare dopo la pausa e di questo siamo contenti – commenta coach Buscaglia -. Non possiamo dimenticare che, proprio un anno fa, veniva sospeso tutto. Il momento è ancora difficile: dobbiamo prestare molta attenzione alla cura di noi stessi e il fatto che i tifosi possano vedere la partita solamente in televisione fa riflettere”.

Concentrazione e attenzione ai dettagli sono, ancora una volta, il mantra per affrontare la sfida, un banco di prova quanto mai importante per il prosieguo della stagione: “Abbiamo bisogno di essere ancora più forti nella preparazione della partita: in gare come quella di domenica dobbiamo mettere in campo il senso di fare bene le cose, soprattutto in un momento così particolare della stagione. Questo è il motivo che ci spinge a ritornare in palestra e per ripartire con la nostra quotidianità”.

Rientrato dal successo internazionale conquistato al timone della Nazionale olandese, che si è qualificata alla fase finale di EuroBasket 2022, coach Buscaglia fa il punto della situazione: “Al mio ritorno a Brescia ho trovato molto bene la squadra. Con il resto dello staff tecnico ci siamo tenuti sempre in contatto e al mio ritorno abbiamo subito ricominciato a lavorare come se non ci fossimo mai lasciati. Questi giorni sono continuati sulla falsa riga dei precedenti, seguendo il programma di sempre. La squadra è costantemente al lavoro per crescere e ringrazio i giocatori per la puntualità con cui hanno seguito lo staff e i miei assistenti, che in mia assenza hanno fatto un lavoro eccellente”.