Bologna, c'è Sassari. Bechi: «Vediamo chi merita di restare in Virtus»

Bechi «La sfida con Sassari e quelle successive ci faranno capire chi potrà restare in bianconero»
21.04.2013 11:25 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Il Resto del Carlino

BOLOGNA - Terzultimo impegno per la Virtus che alle 18,15 ospiterà Sassari. I sardi sono alla ricerca della vittoria necessaria per raggiungere aritmeticamente il secondo posto, mentre i bolognesi stanno utilizzando questi ultimi scampoli del campionato per continuare a testare i propri prospetti essendo già salvi e non potendo più ambire ai playofF. «Abbiamo un gruppo giovane e motivato   dice Luca Bechi   che sa di giocarsi una chance importante: ognuno ha la possibilità di dimostrare se è pronto per rimanere con noi anche nella prossima stagione». La settimana prossima potrebbe segnare una svolta cruciale nella storia bianconera. L'attuale amministratore delegato della V nera ha indetto una conferenza stampa negli studi di E'-tv per mercoledì e si vocifera che il tema dominante sia quello di un suo totale disimpegno dalla società dimettendosi così anche dal ruolo di ad. Sempre in queste ore si fanno sempre più insistenti le voci che vedrebbero in Bruno Arrigoni, attuale general manager di Cantù, il prossimo direttore sportivo della Virtus. A quel punto mancherebbero altre due figure per completare la struttura: il responsabile economico e finanziario, per ora non si è trovato l'accordo con Bottai, e il nuovo amministratore. Per ironia della sorte la Oknoplast si ritrova ad allenarsi al completo ora che le partite non valgono più nulla. «A parte Moraschini il cui infortunio alla caviglia lo terrà fuori per un lungo periodo e Smith, che è definitivamente fuori squadra, ci siamo ritrovati tutti insieme e abbiamo ritrovato ritmo ed equilibrio. Si è respirata positività: è sempre frustrante per un giocatore trovarsi in una situazione in cui ci si allena ma non si può giocare e questo ti porta a essere negativo».

LA NOTA DOLENTE potrebbe arrivare dal pubblico: deluso per questa stagione, non è escluso che già oggi esprima il suo dissenso con la contestazione verso il club. «Commentando la sconfitta con Venezia ho sottolineato come i nostri tifosi - abituati a grandi giocatori - mi avevano impressionato per come avevano sostenuto i ragazzi, se si esclude lo spiacevole episodio che ha riguardato Gherardo. Mi aspetto lo stesso oggi, anche perché noi andiamo in campo per provare a vincere». Per Bechi si tratta della prima partita dopo essere stato confermato per la prossima stagione. «Questo è un motivo di grande onore e soddisfazione. Era l'obiettivo che mi ero proposto venendo qui. Volevo farmi conoscere da Sabatini e dal suo staff. Tra noi il feeling si è subito creato e l'ambiente è stato subito favorevole nei miei confronti. Credo sia stata apprezzata anche la qualità delle cose che si sono fatte». Arbitrano Filippini, Giansanti e Wiedmann.

Massimo Selleri