LBA - Virtus Bologna, Baraldi "Abbiamo proposto una Final Eight per assegnare l'EuroCup"

11.03.2020 09:20 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Virtus Bologna, Baraldi "Abbiamo proposto una Final Eight per assegnare l'EuroCup"

Complessa la situazione che sta vivendo la Virtus Bologna, tra lo stop in campionato e il prossimo impegno in EuroCup. Massimo Selleri ha sentito l'amministratore delegato della società Luca Baraldi per Il Resto del Carlino.

Surrealismo. E’ un momento surreale, ma siamo professionisti e se da una parte stiamo cercando di rispettare tutte le regole per la tutela sanitaria dei nostri dipendenti, dall’altra ci corre l’obbligo di mantenere gli impegni sportivi che si stanno susseguendo. Il campionato è sospeso fino al 3 aprile, ma l’Europa va avanti. Non nascondo che abbiamo vissuto un po’ alla giornata, mentre ora sappiamo che i prossimi impegni sono le due partite importantissime di EuroCup contro il Monaco.

Coppa: dove si giocherà? Ancora non lo sappiamo. Al momento l’ipotesi più accreditata è che si giochi la gara di andata, martedì 17, nel Principato di Monaco con non più di mille spettatori come prevedono le norme che sono in vigore in Francia. A noi, però, non va bene giocare a porte aperte essendoci il pericolo reale di contaminazione. Del resto le stesse autorità monegasche costringerebbero la loro squadra ad osservare un periodo di quarantena se venisse a giocare in Italia anche a porte chiuse, per cui hanno chiesto di giocare in campo neutro il ritorno, previsto per venerdì 20, e anche a noi questo non va bene.

Coppa: Final Eight. Visto che siamo rimasti in otto squadre come Virtus abbiamo proposto di disputare una Final Eight per assegnare la coppa, ma al momento l’Eurolega non vuole modificare la formula della manifestazione.

Campionato. L’idea che martedì abbiamo maturato insieme a Federazione e Lega è quella di concludere il campionato in maniera naturale. Puntiamo a riprendere il primo fine settimana di aprile e siccome gli impegni estivi delle nazionali probabilmente slitteranno, c’è il tempo per giocare tutte le partite con il pubblico.

Il prezzo del Coronavirus per la Virtus? Tanto. Non essere potuti andare in Fiera significa aver perso circa un milione di incasso. Ogni partita giocata a porte chiuse ha un costo e io non posso pensare che il club non rimborsi quel biglietto a chi lo chiede e questo significa una ulteriore di perdita di circa 150mila euro. Realisticamente ci costerà dai 3 ai 4 milioni di euro.