LIVE A - L'energia degli italiani e il talento di Robertson, la Fortitudo vince in rimonta contro Treviso

13.10.2019 22:39 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE A - L'energia degli italiani e il talento di Robertson, la Fortitudo vince in rimonta contro Treviso

Sfida tra neopromosse con la De Longhi Treviso di scena al Paladozza contro la Fortitudo Bologna in un match molto sentito. In estate tanti i cambiamenti per le due squadre che hanno inserito giocatori di livello, Nikolic e Fotu da una parte e Aradori e Stipcevic dall'altra. Palla a due alle ore 20:45!

QUINTETTI

Fortitudo: Fantinelli, Robertson, Aradori, Leunen, Daniel

Treviso: Logan, Nikolic, Cooke, Fotu, Tessitori 

Sono di Cooke e Robertson i primi punti della partita, 2 a 2.  Tanti errori al tiro e tante palle perse ed è ancora Cooke in contropiede a trovare il fondo della retina, 2 a 4 al 3'. Logan in step back per il +4 mentre la Fortitudo continua a pasticciare in attacco. Tessitori fa lavoro sporco, forza una palla persa della Effe, prende un rimbalzo offensivo e serve Cooke che appoggia il 2 a 8. Timeout Bologna. Altro brutto attacco per i biancoblu, Fantinelli sfonda e si fa fischiare il suo secondo. Fotu in semigancio poi Daniel schiaccia il 4 a 10 di metà primo periodo. Tocca alla Effe rispondere con 5 punti in fila di Daniel che valgono il 9 a 12. Parità a quota 14 con la tripla centrale di Robertson che fa esplodere il Paladozza all'ottavo. Risposta Treviso, Logan con 5 punti in fila riporta a 2 i possessi di distanza tra le due squadre, 14 a 19. 4 punti di Stephens chiudono la prima frazione sul 18 a 19 in favore della De Longhi. Ottima partenza anche in questo quarto per gli ospiti, Parks e Tessitori confezionano un parziale di 0 a 6, 18-25 al 12esimo. È di Uglietti su rimbalzo offensivo il massimo vantaggio di Treviso sul 18 a 27 con Martino che infuriato chiama timeout. Si sveglia anche la Fortitudo, Aradori con i primi punti della partita e un bel movimento lontano a canestro di Daniel accorciano sul 22 a 27 e questa volta è Menetti a fermare il gioco. Fotu e Uglietti per il +9 poi Robertson con il 2+1 fissa il punteggio sul 25 a 31 al 15esimo. Il lungo neozelandese è un rebus per la difesa felsinea, ma Robertson galleggia in area e segna, 27 a 33. Massimo vantaggio per la De Longhi con Fotu e Uglietti protagonisti e +10 (27-37) al 18esimo. Daniel con un canestro estemporaneo, ma è un altro mini parziale di Treviso a regalare il +13 agli uomini di coach Menetti prima che Robertson fissi il punteggio sul 32 a 42 a 2 minuti scarsi dall'intervallo. Sono Daniel e Robertson da una parte e Cooke dall'altra a chiudere il primo tempo sul punteggio di 36 a 45.

Si ritorna in campo con Bologna che si affida ad Aradori, 9 punti per l'esterno azzurro e parità a quota 47 al 23esimo. Timeout Treviso. Nel momento decisivo è Logan a togliere le castagne dal fuoco, tripla ed assist a Fotu per il nuovo vantaggio per la Tvb, 47 a 52. È ancora il lungo neozelandese a trovare il fondo della retina con l'appoggio del +7. Timeout Bologna. Daniel appoggia il -5 poi è parziale trevigiano con il 2+1 di Tessitori che vale il 49 a 59 del 27esimo. Controparziale Effe, Mancinelli, Aradori, Fantinelli e Stephens che scalda il Palafozza e la Fortitudo è pari a quota 59, punteggio di fine terzo periodo. Mancinelli ben servito da Stipcevic per il +2 Fortitudo poi Cooke in lunetta impatta. Non si segna per ben 3 minuti con il punteggio che rimane sul 61 pari a 6 minuti e 30 dalla fine. Nikolic in lunetta fa solo 1 su 2, 61-62. Sorpasso Fortitudo, Fantinelli in penetrazione e Cinciarini allungano sul 66 a 62. Timeout Treviso. Fantinelli deraglia e si fa fischiare fallo ed è il suo quinto, 66 a 64 dopo i liberi di Nikolic al 36esimo. Daniel si mangia un canestro da sotto poi Parks viene sanzionato con un fallo antisportivo e commette un'altra sciocchezza regalando altri liberi a Cinciarini che dalla linea della carità fa 3 su 4, 69 a 64 al 37esimo. Treviso è imprecisa al tiro poi Robertson da tre punti pesa come un macigno, 72 a 64. Timeout Treviso a 1 minuto e 47 secondi dal termine. Nikolic non vuole alzare bandiera bianca poi Robertson dall'angolo fa esplodere il Paladozza, 75 a 67 dopo l'1 su 2 dalla lunetta di Logan. Robertson è in fire poi segna anche Tessitori per il 77 a 69 finale.