A2 Femminile - Delser Crich Udine, Valentina Braida: "Match per consolidare il nostro affiatamento"

16.04.2021 16:44 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Delser Crich Udine, Valentina Braida: "Match per consolidare il nostro affiatamento"
© foto di Roberto Comuzzo

Ultima gara interna di regular season per la Libertas Basket School Udine; primo passo verso la giostra dei playoff verso l'A1. La fine di un grande cammino per la formazione arancione oppure l'avvio di una fase altrettanto brillante e ricca di soddisfazioni? Questione di punti di vista. Di prospettive: a chiarir meglio quella assunta dalla Delser, a poco meno di un mese dall'avvento dei match a eliminazione diretta, saranno il gioco e l'atteggiamento espressi dalle volpi friulane nei due recuperi fissati da qui alla conclusione di aprile.
Il primo domani, sabato 17 aprile, ore 19, di fronte al Basket Carugate. Match casalingo valido per la prima giornata di ritorno – posticipo dettato in virtù della finestra recuperi aperta a inizio 2021 – che opporrà due squadre locate agli antipodi del tabellone: Udine, ormai certa di una poltrona nel trio di testa, e la Blackiron, penultima sebbene in grado di superare, nel corso della stagione, compagini del calibro di Alpo e Castelnuovo Scrivia.
Il monito a non sottostimare l'impegno del Benedetti, dunque, arriva dalle parole dell'ala orange Valentina Braida.

Che gara vi attende domani?
"Carugate è una squadra che farà sicuramente i playout, ma guai a sottovalutarla per questo: loro saranno molto agguerrite, vorranno vendere cara la pelle. Ci aspetta dunque una partita in cui dovremo essere brave a imporre sin da subito il nostro ritmo, così da indirizzare già dalle prime battute la sfida a nostro favore. Se affrontato nel modo giusto, allora, il match di domani ci aiuterà a consolidare il nostro affiatamento in vista del playoff e potrà rappresentare una grande opportunità per noi giovani per giocare e, quindi, per crescere".
Percepite una certa pressione agire, dall'esterno, sul vostro gruppo?
"Secondo me, non c'è una vera pressione. Certo, vincendo avremmo ancora delle possibilità di arrivare seconde, ma nei nostri pensieri c'è solo il desiderio di tornare al successo in casa per dimenticare la brutta prestazione con Moncalieri".