MERCATO LBA - Olimpia Milano con il fiatone rincorre la Virtus Bologna?

11.08.2021 07:50 di Umberto De Santis Twitter:    vedi letture
MERCATO LBA - Olimpia Milano con il fiatone rincorre la Virtus Bologna?

Nico Mannion ha già dimostrato di poter partire a difesa schierata in uno contro uno e schiacciare a canestro. Ma questa volta a quanto pare c'è riuscita la dirigenza della Virtus Bologna. Finta e palla fra le gambe, controfinta e il colpo di mercato (quello vero) è schiacciato a canestro.

Così, mentre l'Olimpia Milano saluta Andrea Cinciarini e si sta preparando a fare altrettanto con Davide Moretti, Ettore Messina rimane senza un playmaker italiano di ruolo, mentre l'unico di primissimo livello si accasa dalla contendente numero uno per la prossima stagione.

A portare palla l'anno prossimo ci saranno Sergio Rodriguez (35 anni) e Malcom Delaney (32 anni), con la novità Jerian Grant (29 anni). Le rotazioni degli stranieri in campionato saranno ridotte a tre, visto che a questi giocatori non ci sarà cambio italiano di ruolo da mandare in campo. 

Mentre con soli cinque stranieri in roster, Luca Baraldi avrà già ricevuto l'ok di Massimo Zanetti per un altro colpo di mercato da big money: un tre o più facilmente un quattro che sia davvero un crac.

C'è anche bisogno di cautelarsi con una polizza di riserva per Epke Udoh: a noi non è passato inosservato il fatto che non abbia dato un contributo alla Nigeria alle Olimpiadi...

Come può rispondere adesso l'Olimpia alla nuova realtà che si sta dispiegando? Danilo Gallinari? Andrebbe a pestarsi i piedi con Melli, Datome e Mitoglu.

Stefano Tonut? Dopo il brutto approccio estivo (mandare il giocatore a chiedere al club di andarsene non è certo lezione di bon ton) dovrebbe essere Leo Dell'Orco a trattare direttamente con Luigi Brugnaro.

Stasera i favori del pronostico per il prossimo campionato, se vedevano in leggero vantaggio l'Armani sulla Segafredo, appaiono decisamente capovolti. In più per Messina c'è qualche scommessa importante da vincere. 

Devon Hall viene dal Brose della BCL, Davide Alviti da Trieste, e poi c'è quel Troy Daniels che viene da un anno di inattività. I raduni delle squadre sono sempre più vicini, cominceremo a vederne subito delle belle fin dalle finali di Supercoppa italiana. Ci attende un 2021-22 molto caldo.