LBF A1 Techfind: Famila Schio-Umana Reyer, a voi il Classico

Si gioca una partita di altissimo livello tra la prima ed una delle seconde della classifica con tanti motivi di interesse e la certezza di una bella gara
04.12.2022 08:40 di Eduardo Lubrano Twitter:    vedi letture
LBF A1 Techfind: Famila Schio-Umana Reyer, a voi il Classico

Facile ed anche bello a dirsi: anche nel campionato italiano di serie A1 femminile Techfind c’è un Classico ed è quando si incrociano sul parquet Schio e Venezia. Accadrà domenica 4 dicembre alla ripresa del campionato, alle 19.30 col Famila Wuber Schio che al Pala Romare ospita l’Umana Reyer Venezia.

Due anni fa fu finale scudetto – prima volta in assoluto -  e vinse Venezia 3 a 2, ma è sempre stata una partita particolarmente importante per la pallacanestro femminile, specie da una quindicina di anni, da quando cioè Schio si è impadronita del titolo italiano che ha vinto 10 volte dalla stagione 2004-2005. E’ anche il derby del Veneto – il Fila San Martino di Lupari non è mai salito a questi livelli – e mai come quest’anno è il derby delle ex: Martina Bestagno, Elisa Penna ed Astou Ndour-Fall l’anno scorso erano a Venezia.

Schio guida la classifica imbattuta dopo 9 giornate, Venezia le è dietro a sole due lunghezze insieme a Bologna perché nell’ultima partita prima della sosta ha perso in casa dell’altra seconda e big del campionato, la Virts Segafredo Bologna. Dunque gli elementi emotivi per una grande partita ci sono tutti, Ma ovviamente ci sono anche quelli tecnici. Il Famila gioca bene ma l’Umana sembra in questa prima fase, ancor più bella a vedersi, tranne a Bologna dove forse la maggior prestanza fisica delle avversarie  - e l’assenza di Santucci – hanno inceppato il meccanismo veneziano.

Schio è la squadra che prende meno punti a partita, appena 59,5 contro i 63,3 di Venezia. La Reyer segna 81,9 punti a partita, la Reyer 81,2. Anche le altre cifre offensive danno un quadro di sostanziale parità fra le due. Santucci è in dubbio per la fascite plantare che la tartassa da un po', per il resto roster al completo con grandi individualità al centro dell’attenzione.

L’Umana può contare sulla miglior realizzatrice del campionato (20,7 punti e 8,5 rimbalzi per Shepard) ma anche su altre due giocatrici in costante doppia cifra: Kuier (12,9 punti con un mirabolante 49% dall’arco) e il baby fenomeno Villa (10,1 punti ad allacciata di scarpe).

Coach Andrea Mazzon dell’Umana ha presentato così la partita:” Sarà una partita molto stimolante e di riflesso importante, non solo per la classifica ma per imparare, migliorare e competere contro una squadra di Eurolega. Sono convinto che le ragazze vogliano dare tutto e siano consapevoli che alcuni aspetti del gioco vadano migliorati, allo stesso tempo dobbiamo continuare ad essere una delle migliori squadre in assist ed in circolazione di palla perchè solo cosi si puó pareggiare l’indubbia qualità della squadra campione d’italia.

La sosta non è stata certo riposante per molte delle ragazze che sono scese in campo e che stanno facendo dei tour de force assurdi ma ormai come moltissimi allenatori di ogni sport fanno notare sembra che la salute degli atleti non interessi molto. Sarà bello rivedere delle ex reyerine che hanno contribuito a dei successi speciali per il club e alle quali auguro sempre il meglio”.

Dalla parte di Schio ha parlato Martina Bestagno, una delle ex:”Per me è una partita molto speciale, la prima contro la Reyer, cercherò di non pensarci troppo e dare il mio contributo alla squadra. Prima della sosta eravamo in un ottimo stato di forma e può essere una partita insidiosa perché forse abbiamo perso un po' il ritmo perché in tante hanno partecipato alla finestra giocando con le proprie Nazionali, però stiamo lavorando duramente quindi sono fiduciosa”.